Lontani per sempre – Stefano Cafaggi

Incipit Lontani, per sempre

C’è solo una mosca a rompere il silenzio, il bianco e il caldo di questa immobile estate del 1983. Una mosca nera che si ferma sul soffitto fresco di imbiancatura per strofinarsi le zampe anteriori. Non c’è nessun altro. Ci siamo solo io, l’insetto, la stanza dipinta di bianco, un orsacchiotto spelacchiato dalle lacrime, il silenzio e Zio Paperone che si tuffa nella piscina di dollari d’oro, la sua storia è finita bene.
La mia storia non so se sia finita o se sia all’inizio.

Incipit tratto da:
Titolo: Lontani, per sempre
Autore: Stefano Cafaggi
Casa editrice: Scafax

Bibliografia Stefano Cafaggi

Copertine di Lontani per sempre di Stefano Cafaggi
Quarta di copertina / Trama

Calda estate 1983. Un ragazzino pedala tra le strade semi deserte di un paesino padano, accompagnato dall’eco lontana di radio, televisioni e giornali. Il suo orizzonte è un futuro popolato dalla musica e da ragazze per il momento inarrivabili. Il presente confuso, filtrato dalle parole degli adulti, si intreccia agli eventi contemporanei al primo governo Craxi e le paure internazionali di un’imminente catastrofe nucleare. Politica, crudeltà del mondo, amici non amici, amore e armi accompagnano il suo dramma personale verso la maturità.

Cronologia opere Stefano Cafaggi

Jesus Blues – Stefano Cafaggi

Incipit Jesus Blues

Gelida. Quella mattina di novembre premeva sulle finestre con rare gocce di pioggia appiccicose che rigavano faticosamente i vetri. Quando XN aprì gli occhi, stringeva tra le mani il foglietto di carta a quadretti, strappato di fretta da un block notes. Buttò la testa indietro fino a scontrarsi con lo schienale della poltrona: aveva dormito sulla scrivania. Ancora una volta. Era straordinariamente sobrio. Accartocciò il foglio di carta e lo lanciò tra le altre carte sul piano di lavoro: non possedeva più un posacenere dove bruciarlo. Smettere di fumare tempo prima gli era parsa una buona idea, si era impegnato per lei; per Laura che ora se ne era andata lasciando dietro di sé solo smozzicate parole su un foglio a quadretti.

Incipit tratto da:
Titolo: Jesus Blues: Le inchieste di XN 2
Autore: Stefano Cafaggi
Casa editrice: Scafax

Bibliografia Stefano Cafaggi

Copertine di Jesus Blues di Stefano Cafaggi
Quarta di copertina / Trama

In un gelido mese di novembre, XN è di nuovo solo: la sua compagna è scomparsa. Forse è scappata, forse è stata rapita. Nonostante il primo capitolo fosse “Senza Ritorno”, Piergiorgio è costretto un’altra volta a uscire di casa alla ricerca della verità. Un’altra volta per strada ad affrontare personaggi eccentrici e tragicomici, in compagnia di Omero e del Vampiro. Per non parlar del gatto.
(Ed. Scafax)

Cronologia opere Stefano Cafaggi

Centosette – Stefano Cafaggi

Incipit Centosette

Quella sera d’estate, quando suo padre scomparve al tramonto, la nube era comparsa nel cielo, più o meno in mezzo a Cassiopea e Andromeda: una specie di palla nera. Quando sorse l’alba, Cassiopea e Andromeda scomparvero ma la nube rimase lì. Per sempre. Una palla nera sospesa nel cielo. Quella sera scomparve suo padre e comparve la nube. Lui soffiava sulle sei candeline che la mamma aveva acceso sulla torta di compleanno.

Incipit tratto da:
Titolo: Centosette
Autore:Stefano Cafaggi
Bibliografia Stefano Cafaggi
Copertine di Centosette di Stefano Cafaggi
Quarta di copertina / Trama

Un evento esterno modifica improvvisamente il mondo attorno a noi, tutto cambia aspetto.
Un bambino di sei anni attraversa il mutamento e lo legge con gli occhi delle sue fantasie.
Un breve e nebuloso romanzo su una data impossibile da dimenticare.

Cronologia opere Stefano Cafaggi