L’ombra del sicomoro – John Grisham

Incipit L’ombra del sicomoro

Trovarono Seth Hubbard nel posto in cui aveva detto di essere, anche se non esattamente nelle condizioni previste. Era all’estremità di una corda, a un metro e ottantatré centimetri da terra, e ondeggiava appena nel vento. C’era un fronte temporalesco in transito e Seth era fradicio quando lo trovarono, non che la cosa fosse significativa. Qualcuno avrebbe poi sottolineato che non c’era fango sulle scarpe e nessuna impronta sotto di lui, per cui probabilmente era già lì appeso quando aveva cominciato a piovere. Aveva importanza? In fin dei conti, no.

Incipit tratto da:
Titolo: L’ombra del sicomoro
Autore: John Grisham
Traduzione: Nicoletta Lamberti, Gaetano Luigi Staffilano
Titolo originale: Sycamore Row
Casa editrice: Mondadori

Bibliografia John Grisham

Copertine di L'ombra del sicomoro di John Grisham

Incipit Sycamore Row

They found Seth Hubbard in the general area where he had promised to be, though not exactly in the condition expected. He was at the end of a rope, six feet off the ground and twisting slightly in the wind. A front was moving through and Seth was soaked when they found him, not that it mattered. Someone would point out that there was no mud on his shoes and no tracks below him, so therefore he was probably hanging and dead when the rain began. Why was that important? Ultimately, it was not.

Incipit tratto da:
Title: Sycamore Row
Author: John Grisham
Publisher: Doubleday
Language: English
Quarta di copertina / Trama

Clanton, Ford County, 1988. Seth Hubbard è un uomo molto ricco che sta morendo di cancro ai polmoni. Non si fida di nessuno ed è molto attento alla sua vita privata e ai suoi segreti. Ha due ex mogli, due figli con cui non ha rapporti e un fratello sparito nel nulla da moltissimi anni.
Il giorno prima di impiccarsi a un sicomoro, Seth scrive di suo pugno un nuovo testamento nel quale esclude la sua famiglia dall’eredità e lascia tutto ciò che possiede a Lettie, l’ignara domestica di colore che lo ha assistito prima e durante la malattia. Spedisce il testamento all’avvocato Jake Brigance, che si ritrova per le mani un caso davvero scottante.
Molte sono infatti le domande cui lui ora deve dare una risposta: perché Seth ha lasciato le sue ingenti fortune alla sua donna di servizio? Forse le cure per il cancro hanno offuscato la sua mente? E tutto questo cosa ha a che fare con quel pezzo di terra un tempo noto come Sycamore Row? Ha così inizio una drammatica controversia tra coloro che si considerano i legittimi eredi, Lettie e un’intera comunità segnata da pregiudizi e tensioni mai sopite.
Con L’ombra del sicomoro John Grisham ritorna venticinque anni dopo all’ambientazione e alle atmosfere del suo primo romanzo, Il momento di uccidere, considerato ormai un classico, di cui questo nuovo legal thriller è il seguito, e al suo battagliero protagonista, l’avvocato Jake Brigance, di nuovo alle prese con una vicenda caratterizzata da discriminazione razziale, ingiustizia, avidità.
Intrigo, suspense e una trama davvero appassionante sono gli ingredienti di questo successo annunciato che conferma ancora una volta lo straordinario talento narrativo di John Grisham, da un quarto di secolo sempre in testa alle classifiche.
(Ed. Mondadori; Narrativa Moderna e Contemporanea)

Cronologia opere John Grisham

Theodore Boone: Dalla parte giusta – John Grisham

Incipit Theodore Boone: Dalla parte giusta

L’avversario era la squadra della Central, l’altra scuola della città, grande rivale della scuola media di Strattenburg. Ogni volta che c’era una partita, una gara o una competizione di qualsiasi tipo contro la Central, la tensione saliva, il pubblico era più numeroso e tutto sembrava assumere maggiore importanza. Succedeva persino per un dibattito. Un mese prima, in un’aula magna stipata fino all’inverosimile, la Squadra di Oratoria dell’ottavo anno della Strattenburg aveva vinto in casa della Central, e quando i giudici avevano annunciato la loro decisione, il pubblico non l’aveva gradita. C’erano stati alcuni fischi, anche se prontamente zittiti. Sportività e comportamento corretto erano d’obbligo, qualunque fosse la competizione.

Incipit tratto da:
Titolo: Theodore Boone: Dalla parte giusta
Autore: John Grisham
Traduzione: Simona Brogli
Titolo originale: Theodore Boone: The Activist
Casa editrice: Mondadori

Bibliografia John Grisham

Copertine di Theodore Boone Dalla parte giusta di John Grisham

Incipit Theodore Boone: The Activist

The opponent was the team from Central, the “other” school in town and the great rival of Strattenburg Middle School. Whenever there was a game or a match or contest of any sort against Central, the tensions were higher, the crowds were bigger, and things just seemed more important. This was true even for a debate. One month earlier, the SMS Eighth-Grade Debate Team had won at Central in a packed auditorium, and when the decision was announced by the judges the crowd was not happy. There were a few boos, though these were quickly hushed. Good behavior and sportsmanship were expected, regardless of the contest.

Incipit tratto da:
Title: Theodore Boone: The Activist
Author: John Grisham
Publisher: Dutton Juvenile
Language: English
Quarta di copertina / Trama

Theodore Boone ha smascherato ladri e assassini e, per avere solo tredici anni, ha già ottenuto grandi successi: senza dubbio diventerà un grande avvocato. Ma quando Strattenburg, la città in cui vive, rischia di essere sconvolta dalla costruzione di una nuova tangenziale, tutto cambia: i migliori amici di Theo perderanno le loro case, il fiume sarà inquinato, e così l’acqua potabile, i raccolti… Tutto questo per risparmiare ai cittadini un piccolo ingorgo di traffico. Theodore allora decide di aiutare i suoi amici nella sua avventura più pericolosa: ma rischiare è necessario per evitare la catastrofe ambientale.
Senza mai arrendersi, perché la posta in gioco è troppo alta.
(Ed. Mondadori)

Cronologia opere John Grisham

L’ex avvocato – John Grisham

Incipit L’ex avvocato

Sono un avvocato, e sono in prigione.
È una lunga storia. Ho quarantatré anni e ho già scontato metà dei dieci che mi sono stati comminati da un incapace e ipocrita giudice federale di Washington, DC . Tutti gli appelli hanno fatto il loro corso e nel mio arsenale legale, ormai esaurito, non restano altri strumenti, procedure, oscuri cavilli, tecnicismi, scappatoie o Ave Maria da utilizzare. Non ho più niente. Dato che conosco la legge, potrei fare quello che fanno alcuni detenuti, e cioè intasare i tribunali con valanghe di mozioni, istanze e altre inutili carte, senza che tutto questo giovi alla mia causa. Niente gioverà alla mia causa. La realtà è che non ho speranze di uscire da qui per altri cinque anni, meno forse qualche pidocchiosa settimana che alla fine potrebbe essermi condonata per buona condotta. E la mia condotta è sempre stata esemplare.

Incipit tratto da:
Titolo: L’ex avvocato
Autore: John Grisham
Traduzione: Nicoletta Lamberti
Titolo originale: The Racketeer
Casa editrice: Mondadori

Bibliografia John Grisham

Copertine di L'ex avvocato di John Grisham

Incipit The Racketeer

I am a lawyer, and I am in prison. It’s a long story.
I’m forty-three years old and halfway through a ten-year sentence handed down by a weak and sanctimonious federal judge in Washington, D.C. All of my appeals have run their course, and there is no procedure, mechanism, obscure statute, technicality, loophole, or Hail Mary left in my thoroughly depleted arsenal. I have nothing. Because I know the law, I could do what some inmates do and clog up the courts with stacks of worthless motions and writs and other junk filings, but none of this would help my cause. Nothing will help my cause. The reality is that I have no hope of getting out for five more years, save for a few lousy weeks chopped off at the end for good behavior, and my behavior has been exemplary.

Incipit tratto da:
Title: The Racketeer
Author: John Grisham
Publisher: Doubleday
Language: English
Quarta di copertina / Trama

Chi è Malcolm Bannister? E cosa ha a che fare con la morte del giudice Fawcett? Quando un lunedì mattina il giudice non si presenta a un processo, i suoi collaboratori, preoccupati, chiamano l’FBI. Il corpo viene ritrovato nel seminterrato del suo cottage sul lago insieme a quello della giovane segretaria.
La cassaforte aperta e svuotata. Nessuna impronta, nessun segno di scasso né di colluttazione, tranne piccole bruciature sul cadavere della donna.
Solo Malcolm Bannister sa chi è stato e cosa è realmente successo. Apprezzato avvocato di colore, anzi, ex avvocato radiato dall’albo della Virginia perché coinvolto in una vicenda di riciclaggio di denaro, è attualmente detenuto nel Federal Prison Camp, nel Maryland, dove dispensa consigli legali ai compagni.
Ha già scontato metà della sua condanna, ma vuole a tutti i costi uscire il prima possibile, e ora sa come fare: la sua libertà in cambio del nome del colpevole. Non avendo alcuna pista da seguire, l’FBI è interessato ad ascoltare le sue rivelazioni, anche perché Bannister sembra essere informato su molte altre cose, per esempio sul contenuto della cassaforte.
Ma tutto ha un prezzo, soprattutto notizie così scottanti come quelle relative agli eventi che hanno portato alla morte del giudice Fawcett. Bannister è deciso a giocare le sue carte fino in fondo, e non è certo nato ieri. Ma niente è come sembra: i ruoli si capovolgono, gli scenari si alternano, in una sfida in cui ogni mossa è studiata nel minimo dettaglio.
Come è stato ben definito dal “New York Times”, L’ex avvocato è un romanzo trascinante, sorprendente e ingegnoso che appassiona il lettore fino all’ultimo colpo di scena confermando John Grisham grande scrittore e maestro indiscusso del legal thriller.
(Ed. Mondadori; Omnibus)

Cronologia opere John Grisham