E l’eco rispose – Khaled Hosseini

Incipit E l’eco rispose

Allora, se volete una storia ve la racconto. Ma una sola.
Non chiedetemene poi un’altra, né tu né lui. È tardi e poi, Pari, noi due abbiamo davanti una lunga giornata di viaggio. Bisogna che tu faccia un buon sonno. E anche tu, Abdullah. Conto su di te, figliolo, mentre tua sorella e io siamo via. Anche tua madre fa affidamento su di te. Una storia sola, dunque. Ascoltate, voi due, ascoltate bene e non interrompete.

Incipit tratto da:

    • Titolo: E l’eco rispose
    • Autore: Khaled Hosseini
    • Traduzione: Isabella Vaj
    • Titolo originale: And the Mountains Echoed
    • Casa editrice: Piemme

Bibliografia Khaled Hosseini

E l'eco rispose di Khaled Hosseini

Incipit And the Mountains Echoed

So, then. You want a story and I will tell you one. But just the one. Don’t either of you ask me for more. It’s late, and we have a long day of travel ahead of us, Pari, you and I. You will need your sleep tonight. And you too, Abdullah. I am counting on you, boy, while your sister and I are away. So is your mother. Now. One story, then. Listen, both of you, listen well. And don’t interrupt.

Incipit tratto da:

  • Title: And the Mountains Echoed
  • Author: Khaled Hosseini
  • Publisher: Penguin
  • Language: English

Quarta di copertina / Trama
Sulla strada che dal piccolo villaggio di Shadbagh porta a Kabul, viaggiano un padre e due bambini. Sono a piedi e il loro unico mezzo di trasporto è un carretto rosso, su cui Sabur, il padre, ha caricato la figlia di tre anni, Pari. Sabur ha cercato in molti modi di rimandare a casa il figlio, Abdullah, senza riuscirci. Il legame tra i due fratelli è troppo forte perché il ragazzino si lasci scoraggiare. Ha deciso che li accompagnerà a Kabul e niente potrà fargli cambiare idea, anche perché c’è qualcosa che lo turba in quel viaggio, qualcosa di non detto e di vagamente minaccioso di cui non sa darsi ragione. Ciò che avviene al loro arrivo è una lacerazione che segnerà le loro vite per sempre. Attraverso generazioni e continenti, in un percorso che ci porta da Kabul a Parigi, da San Francisco all’isola greca di Tinos, Khaled Hosseini esplora con grande profondità i molti modi in cui le persone amano, si feriscono, si tradiscono e si sacrificano l’una per l’altra. Seguendo i suoi personaggi e le ramificazioni delle loro vite e delle loro scelte, la storia si snoda in un quadro sempre più ampio e carico di emozioni da cui il lettore resta totalmente catturato. Un grande romanzo che si inserisce perfettamente nel solco già tracciato dai suoi romanzi precedenti, Il cacciatore di aquiloni e Mille splendidi soli.
(Ed. Piemme)
Bibliografia Khaled Hosseini

Il cacciatore di aquiloni – Khaled Hosseini

Incipit Il cacciatore di aquiloni

Sono diventato la persona che sono all’età di dodici anni, in una gelida giornata invernale del 1975. Ricordo il momento preciso: ero accosciato dietro un muro di argilla mezzo diroccato e sbirciavo di nascosto nel vicolo lungo il torrente ghiacciato. È stato tanto tempo fa. Ma non è vero, come dicono molti, che si può seppellire il passato. Il passato si aggrappa con i suoi artigli al presente. Sono ventisei anni che sbircio di nascosto in quel vicolo deserto. Oggi me ne rendo conto.

Incipit tratto da:

    • Titolo: Il cacciatore di aquiloni
    • Autore: Khaled Hosseini
    • Traduzione: Isabella Vaj
    • Titolo originale: The Kite Runner
    • Casa editrice: Piemme

Bibliografia Khaled Hosseini

Il cacciatore di aquiloni di Khaled Hosseini

Incipit The Kite Runner

I became what i am today at the age of twelve, on a frigid overcast day in the winter of 1975. I remember the precise moment, crouching behind a crumbling mud wall, peeking into the alley near the frozen creek. That was a long time ago, but it’s wrong what they say about the past, I’ve learned, about how you can bury it. Because the past claws its way out. Looking back now, I realize I have been peeking into that deserted alley for the last twenty-six years.

Incipit tratto da:

  • Title: The Kite Runner
  • Author: Khaled Hosseini
  • Publisher:Riverhead Trade
  • Language: English

Quarta di copertina / Trama
Si dice che il tempo guarisca ogni ferita. Ma, per Amir, il passato è una bestia dai lunghi artigli, pronta a inseguirlo e a riacciuffarlo quando meno se lo aspetta. Sono trascorsi molti anni dal giorno in cui la vita del suo amico Hassan – il ragazzo dal viso di bambola, il cacciatore di aquiloni – è cambiata per sempre in un vicolo di Kabul. Quel giorno, Amir ha commesso una colpa terribile. Così, quando una telefonata inattesa lo raggiunge nella sua casa di San Francisco, capisce di non avere scelta: deve partire, tornare a casa, per trovare il figlio di Hassan e saldare i conti con i propri errori mai espiati. Ma ad attenderlo, a Kabul, non ci sono solo i fantasmi della sua coscienza. C’è un mondo violento, assurdo e sinistro, dove le donne sono invisibili, la bellezza è fuorilegge e gli aquiloni non volano più. Trent’anni di storia afgana – dalla fine della monarchia all’invasione russa, dal regime dei Talebani fino ai giorni nostri – rivivono in questo romanzo emozionante e pieno d’atmosfera, diventato uno straordinario successo internazionale.

Bibliografia Khaled Hosseini

Da questo romanzo il film Il cacciatore di aquiloni (The Kite Runner) per la regia di Marc Forster (2007)

  • Locandine Il cacciatore di aquiloni

Khaled Hosseini – Opere – Bibliografia

Khaled Hosseini è nato nel 1965 a Kabul (Afghanistan) vive dal 1980 negli stati Stati Uniti.

Bibliografia di Khaled Hosseini

Opere di Khaled Hosseini pubblicate in Italia:

Opere e Bibliografia Khaled Hosseini

Aggiornato Ottobre 2018