Ceneri – Kathy Reichs

Incipit Ceneri

Mentre recuperavo i resti del bambino morto, l’uomo che avrei ucciso macinava chilometri diretto a nord, verso Charlotte.
Ma all’epoca non potevo saperlo. Non avevo mai sentito il nome di quell’uomo e non sapevo nulla del raccapricciante gioco a cui stava giocando.
In quel momento ero concentrata su ciò che avrei detto a Gideon Banks, su come gli avrei spiegato che il suo nipotino era morto e che la figlia minore era fuggita.

Incipit tratto da:
Titolo: Ceneri
Autrice: Kathy Reichs
Traduzione: Alessandra Emma Giagheddu
Titolo originale: Bare Bones
Casa editrice: Rizzoli

Bibliografia Kathy Reichs

Copertine di Ceneri di Kathy Reichs

Incipit Bare Bones

As I was packaging what remained of the dead baby, the man I would kill was burning pavement north toward Charlotte.
I didn’t know that at the time. I’d never heard the man’s name, knew nothing of the grisly game in which he was a player.
At that moment I was focused on what I would say to Gideon Banks. How would I break the news that his grandchild was dead, his youngest daughter on the run?

Incipit tratto da:
Title: Bare Bones
Author: Kathy Reichs
Publisher: Simon & Schuster
Language: English
Quarta di copertina / Trama

Alla sua sesta prova narrativa, la sovrana incontrastata della suspance propone ai suoi lettori una nuova, angosciante avventura ambientata nella città di Charlotte, nel North Carolina.
Ne sono protagonisti, ancora una volta, la tenace antropologa forense Tempe Brennan e il suo più fidato amico e collega, il detective canadese Andrew Ryan. Le indagini prendono il via in seguito al ritrovamento del cadavere di un neonato, bruciato nella stufa di un’abitazione di periferia. Questa macabra scoperta è solo la prima di una lunga serie: resti umani, infatti, vengono riesumati in un bosco insieme a frammenti di provenienza animale; poco dopo, dalle ricerche condotte tra le lamiere di un velivolo precipitato, emergono due corpi carbonizzati e orrendamente mutilati.
In un primo tempo, Tempe concentra i suoi sforzi sull’ipotesi del traffico di droga, ma il rinvenimento di alcune penne di un rarissimo esemplare di volatile brasiliano spostano i suoi sospetti nella direzione del commercio clandestino di animali.
E proprio quando l’antropologa tenta di fare luce sull’enigmatica scomparsa di due agenti che si erano avvicinati troppo allo scioglimento dell’intrigo, qualcuno mette seriamente in pericolo la sua vita.
Solo la sua determinazione, la sua profonda competenza scientifica e l’appoggio incondizionato di Ryan le permetteranno, alla fine, di sottrarsi alle barbarie di un uomo senza scrupoli e di giungere a una soluzione amara e inattesa.
Ancora una volta, Kathy Reichs conferma appieno le attese dei suoi fan più esigenti e confeziona un thriller tesissimo ed emozionante, reso ancora più coinvolgente dalla precisione dei riferimenti tecnici, dall’assoluta imprevedibilità dell’intreccio e dallo spirito indomito di una protagonista alle prese con il lato più oscuro della natura umana.
(Ed. Rizzoli; La scala)

Indice cronologico opere Kathy Reichs

Cadaveri innocenti – Kathy Reichs

Incipit Cadaveri innocenti

Se i corpi c’erano, io non riuscivano a trovarli.
Fuori il vento infuriava. Dentro la chiesa vecchia il raschiare della mia paletta e il ronzio del generatore che alimentava la stufa risuonavano sinistri e nell’enorme spazio vuoto. In alto, i rami graffiavano le assi che chiudevano le finestre, simili ad artigli contro lavagne di vetro.
Dietro di me, ma non troppo vicino, un gruppetto di persone aspettava, i pugni chiusi nascosti dentro le tasche. Le sentivo saltellare per il freddo , ora su un piede, ora sull’altro, facendo scricchiolare gli stivali sul terreno gelato. Nessuno parlava. Il freddo imponeva il silenzio.

Incipit tratto da:
Titolo: Cadaveri innocenti
Autrice: Kathy Reichs
Traduzione: Alessandra Emma Giagheddu
Titolo originale: Death du jour
Casa editrice: Rizzoli

Bibliografia Kathy Reichs

Copertine di Cadaveri innocenti di Kathy Reichs

Incipit Death du Jour

If the bodies were there, I couldn’t find them.
Outside, the wind howled. Inside the old church, just the scrape of my trowel and the hum of a portable generator and heater echoed eerily in the huge space. High above, branches scratched against boarded windows, gnarled fingers on plywood blackboards.
The group stood behind me, huddled but not touching, fingers curled tightly in pockets. I could hear the shifting from side to side, the lifting of one foot, then the other. Boots made a crunching sound on the frozen ground. No one spoke. The cold had numbed us into silence.

Incipit tratto da:
Title: Death du Jour
Author: Kathy Reichs
Publisher: Pocket Star
Language: English

Quarta di copertina / Trama

In una gelida notte di marzo, in una chiesa di Montréal, Tempe Brennan, antropologa forense, deve identificare i resti di una suora morta alla fine dell’800. In un incendio doloso trovano la morte due gemelli di pochi mesi.
Il cadavere di una giovane donna che si era unita a una setta religiosa viene ritrovato in condizioni indicibili. Forse sono tutti eventi separati. Ma forse c’è un terribile filo di sangue che li lega fra loro…
Una palpitante storia mozzafiato per l’eroina del brivido sempre pronta a lanciarsi in nuove frenetiche avventure, al limite del possibile.
(Ed. Rizzoli; BUR Narrativa)

Indice cronologico opere Kathy Reichs

Corpi freddi – Kathy Reichs

Incipit Corpi freddi

Non stavo pensando all’uomo saltato in aria. non ci pensavo più. Adesso lo stavo solo rimettendo insieme. Davanti a me avevo due sezioni del cranio; la terza sporgeva dalla vaschetta d’acciaio colma di sabbia, mentre il collante asciugava sui frammenti ricomposti. Le ossa erano sufficienti a confermare l’identità. Il coroner sarebbe stato soddisfatto.

Incipit tratto da:
Titolo: Corpi freddi
Autrice: Kathy Reichs
Traduzione: Anna Rusconi e Alessandra Emma Giagheddu
Titolo originale: Déjà Dead
Casa editrice:Biblioteca Universale Rizzoli

Bibliografia Kathy Reichs

Copertine di Corpi freddi di Kathy Reichs

Incipit Déjà Dead

I was’t thinking about the man who’d blown himself up. Earlier I had. Now I was putting him together. Two sections of skull lay in front of me, and a third jutted from a sand-filled stainless steel bowl, the glue still drying on its reassembled fragments. Enough bone to confirm identity. The coroner would be pleased.

Incipit tratto da:
Title: Déjà Dead
Author: Kathy Reichs
Publisher: Scribner
Language: English

Quarta di copertina / Trama

A Montréal è finalmente esplosa l’estate e l’antropologa forense Temperance Brennan si prepara a un weekend di completo relax. Viene però chiamata al Laboratoire de Médecine Légale per esaminare il cadavere decapitato e disarticolato di una donna, rinvenuto nel terreno di una chiesa dentro alcuni sacchetti di plastica. Mentre prosegue le indagini, Tempe si rende conto che qualcosa sulla scena del delitto le è familiare: l’assassino ha già ucciso e ormai non è più capace di fermarsi. Con l’aiuto della polizia, le ricerche di Temperance conducono sempre più vicino al killer, mettendo in grave pericolo le persone a lei più care: la sua migliore amica e persino sua figlia.
(ED. Rizzoli BUR)

Indice cronologico opere Kathy Reichs