Il caso Fitzgerald – John Grisham

Incipit Il caso Fitzgerald

L’impostore si era appropriato del nome di Neville Manchin, un vero professore di letteratura americana alla Portland State University e futuro dottorando a Stanford. Nella lettera, scritta su carta intestata dell’università contraffatta alla perfezione, il “professor Manchin” dichiarava di essere uno studioso in erba del grande Francis Scott Fitzgerald, desideroso di esaminare “i manoscritti e le carte” in occasione di un imminente viaggio sulla costa orientale. La lettera era indirizzata al dottor Jeffery Brown, direttore della divisione Manoscritti, dipartimento Libri rari e collezioni speciali, Firestone Library, Princeton University. Arrivò insieme ad altre buste e fu puntualmente smistata e passata di mano in mano per poi finire sulla scrivania di Ed Folk, un bibliotecario che tra i vari noiosi incarichi doveva verificare le credenziali della persona che aveva scritto.

Incipit tratto da:
Titolo: Il caso Fitzgerald
Autore: John Grisham
Traduzione: Luca Fusari e Sara Prencipe
Titolo originale: Camino Island
Casa editrice: Mondadori

Bibliografia John Grisham

Copertine di Il caso Fitzgerald di John Grisham

Incipit Camino Island

The imposter borrowed the name of Neville Manchin, an actual professor of American literature at Portland State and soon-to-be doctoral student at Stanford. In his letter, on perfectly forged college stationery, “Professor Manchin” claimed to be a budding scholar of F. Scott Fitzgerald and was keen to see the great writer’s “manuscripts and papers” during a forthcoming trip to the East Coast. The letter was addressed to Dr. Jeffrey Brown, Director of Manuscripts Division, Department of Rare Books and Special Collections, Firestone Library, Princeton University. It arrived with a few others, was duly sorted and passed along, and eventually landed on the desk of Ed Folk, a career junior librarian whose task, among several other monotonous ones, was to verify the credentials of the person who wrote the letter.

Incipit tratto da:
Title: Camino Island
Author: John Grisham
Publisher: Doubleday
Language: English
Quarta di copertina / Trama

È notte fonda quando una banda di ladri specializzati in furti d’arte riesce a penetrare nel caveau della Princeton University rubando cinque preziosissimi manoscritti originali di Francis Scott Fitzgerald, assicurati per venticinque milioni di dollari.
Sembrerebbe un’operazione audace e impeccabile se non fosse per una piccola traccia lasciata da uno dei malviventi. Basandosi su quell’unico indizio l’FBI parte immediatamente alla caccia dei ladri e della refurtiva, impresa che si rivela molto difficile.
Ma chi può avere commissionato un furto così clamoroso? C’è un mandante o si tratta di un’iniziativa autonoma?
Bruce Cable è un noto e chiacchierato libraio indipendente, appassionato di libri antichi che commercia in manoscritti rari. La sua libreria si trova a Camino Island, in Florida, ed è un punto di ritrovo per gli amanti della lettura. Molti scrittori vi fanno tappa volentieri durante i loro tour promozionali. Forse lui sa qualcosa in merito a questa vicenda?
Mercer Mann è una giovane scrittrice che conosce bene quell’isola, dove era solita trascorrere le vacanze con la nonna quando era bambina. Ora è rimasta senza lavoro ed è alle prese con la stesura di un nuovo romanzo che non riesce proprio a scrivere. Chi meglio di lei può essere ingaggiata per indagare da vicino senza destare sospetti sulle misteriose attività di Bruce?
Lontano dalle aule dei tribunali e dalle consuete ambientazioni dei suoi legal thriller, John Grisham scrive un mystery godibilissimo, descrivendo con grande sagacia il mondo editoriale, quello dei collezionisti, le librerie indipendenti e le piccole e grandi manie degli scrittori.
(Ed. Mondadori)

Cronologia opere John Grisham