La verità delle ossa – Kathy Reichs

Adesso non sono legata. Mi bruciano i polsi e le caviglie per via delle cinghie.

Incipit La verità delle ossa

«Adesso non sono legata. Mi bruciano i polsi e le caviglie per via delle cinghie. Ho le costole piene di lividi e un bernoccolo dietro l’orecchio. Non ricordo di aver battuto la testa. Resto distesa, immobile, perché mi fa male tutto il corpo. Come se avessi avuto un incidente. Come la volta in cui mi sono schiantata con la bici. Perché la mia famiglia non viene a salvarmi? Nessuno sente la mia mancanza? Ho solo la mia famiglia. Niente amici. Era troppo difficile. Sono completamente sola. Così sola. Da quanto tempo sono qui? Dove mi trovo? Il mondo sta scivolando via. Tutto quanto. Tutti quanti. Sono sveglia o sto dormendo? Sto sognando oppure è tutto vero? È giorno o notte?

Incipit tratto da:
Titolo: La verità delle ossa
Autrice: Kathy Reichs
Traduzione: Rosa Prencipe e Michela Brindisi
Titolo originale: Speaking in bones
Casa editrice: Rizzoli

Bibliografia Kathy Reichs

Copertine di La verità delle ossa di Kathy Reichs

Incipit Speaking in Bones

“I’m unbound now. My wrists and ankles burn from the straps. My ribs are bruised and there’s a lump behind my ear. I don’t remember hitting my head. I’m lying very still because my whole body aches. Like I’ve been in a wreck. Like the time I crashed my bike. Why doesn’t my family save me? Is no one missing me? I have only my family. No friends. It was just too hard. I’m all alone. So alone. How long have I been here? Where is here? The whole world is slipping away. Everything. Everyone. Am I awake or asleep? Am I dreaming or is this real? Is it day or night?

Incipit tratto da:
Title: Speaking in Bones
Author: Kathy Reichs
Publisher: Simon & Schuster
Language: English

Quarta di copertina / Trama

Per la dottoressa Temperance Brennan le ossa non hanno segreti. Ne conosce il linguaggio e sa trarre dalla loro analisi la verità su storie oscure nascoste dal tempo. Non accade lo stesso con il cuore degli uomini, più inquietante e indecifrabile. Come si può arrivare a segregare e a far vivere nel terrore una giovane donna? Questo sembra suggerire alla dottoressa Brennan l’eccentrica Hazel Strike, una detective dilettante appassionata di casi irrisolti: un registratore che ha rinvenuto in un bosco riporta in vita la voce di una ragazza sottoposta a violenze e minacce. Secondo Strike, quella voce appartiene a una giovane scomparsa da anni, i cui resti senza nome forse sono ancora archiviati nel laboratorio di Brennan. Ma Hazel è un vero segugio dotato di sesto senso per i misteri oppure un’esaltata? Quello che di sicuro l’antropologa non immagina è di entrare in un incubo in cui dovrà misurarsi con segreti di famiglia, fanatismo religioso e fenomeni che sfiorano il soprannaturale. E non immagina neppure di dover riscontrare l’indecifrabilità del cuore anche su di sé: l’interpretazione dei propri sentimenti non è infallibile quanto il suo talento nel risolvere gli enigmi. Cosa risponderà alla richiesta di matrimonio che le ha rivolto il detective Andrew Ryan? È vero amore il sentimento che prova per lui? Kathy Reichs si conferma maestra indiscussa del thriller offrendo ai lettori una nuova prova in cui mistero e ironia, suspense ed emozioni si uniscono indissolubilmente.
(Ed. Rizzoli)

Indice cronologico opere Kathy Reichs