L’invasione delle tenebre – Glenn Cooper

Incipit L’invasione delle tenebre

Metà dei ragazzi era immersa nella melma fino alle caviglie, mentre gli altri cinque si trovavano sul terreno fangoso a pochi metri di distanza.
Rimasero per qualche istante attoniti e ammutoliti, finché Harry Shipley non iniziò a piagnucolare. Già in condizioni normali era incline ad attacchi di panico, inoltre era più giovane degli altri di quasi un anno: era stato ammesso nella loro classe a tredici anni perché si era rivelato molto precoce negli studi.

Incipit tratto da:

    • Titolo: L’invasione delle tenebre
    • Autore: Glenn Cooper
    • Traduzione: Monica Bottini
    • Titolo originale: Down – Floodgate
    • Casa editrice: Nord

Bibliografia Glenn Cooper

L'invasione delle tenebre di Glenn Cooper
Incipit Down – Floodgate

Half the boys were standing ankle-deep in muddy pond water. The other five were a few feet away on boggy land. None of them said a word until Harry Shipley, the youngest by almost a year, a boy prone to panic attacks in the best of circumstances, began to blubber. He was the only thirteen-year-old, officially too young for the form, but academically too advanced to have been held back.

Incipit tratto da:

  • Title: Down – Floodgate
  • Author: Glenn Cooper
  • Publisher: Lascaux Media
  • Language: English

Quarta di copertina / Trama
Londra è una città fantasma. I pochi che non hanno voluto – o non hanno potuto – dare seguito all’ordine d’evacuazione del governo sono barricati in casa, nella vana speranza che tutto quello che stanno vivendo sia un incubo da cui presto si sveglieranno. Ma è tutto reale. Perché sono reali le vetrine infrante, i negozi saccheggiati, i cadaveri lasciati per strada. E, soprattutto, sono reali le bande di uomini violenti e spietati che, dopo essere comparsi all’improvviso dal nulla, stanno mettendo a ferro e fuoco la città e alcuni suoi sobborghi. E che continuano ad arrivare senza sosta, come l’onda di piena di un fiume immenso. Un fiume che ha la sua sorgente all’Inferno, come sanno bene John Camp ed Emily Loughty. Dal loro ultimo viaggio nel mondo dei Dannati, infatti, i varchi interdimensionali non soltanto si sono moltiplicati, ma sono anche rimasti aperti, portando letteralmente l’Inferno in Terra e catapultando centinaia d’innocenti «dall’altra parte». E c’è solo una persona che sa come chiudere per sempre le Porte delle Tenebre: Paul Loomis, l’ex capo di Emily. Purtroppo Paul Loomis è morto, si è suicidato sette anni fa, dopo aver ucciso la moglie e l’amante di lei con due colpi di fucile. Ma Emily e John sanno dove trovarlo e come mettersi in contatto con lui. Perché lo hanno già incontrato all’Inferno…
(Ed. Nord)

Bibliografia Glenn Cooper