Informativa


I racconti di un giovane medico – Michail A. Bulgakov

Incipit I racconti di un giovane medico

Se uno non ha mai viaggiato su un carro a cavalli per le strade vicinali che collegano villaggi sperduti, è inutile stargli a raccontare che cosa significhi: tanto non capirebbe. A chi invece ci ha viaggiato non voglio neppure ricordarlo.
Dirò brevemente: per percorrere le quaranta verste che separano il capoluogo del distretto, Gràcevka, dall’ospedale di Mùr’ev, ci mettemmo, il vetturino e io, esattamente ventiquattro ore. Una precisione addirittura strana: alle due del pomeriggio del sedici settembre del millenovecentodiciassette eravamo presso l’ultima bottega di grano e farina situata proprio all’estremo limite di quella meravigliosa città che è Gràcevka, e alle due e cinque minuti del diciassette settembre dello stesso indimenticabile diciassette, io stavo in piedi sull’erba pesta, morente e umida di pioggia settembrina nel cortile dell’ospedale di Mùr’ev.

Incipit tratto da:

    • Titolo: I racconti di un giovane medico
    • Autore: Michail A. Bulgakov
    • Traduzione: Chiara Spano
    • Titolo originaletraslitterato: Zapiski junogo vraca
    • Casa editrice: Newton Compton

Bibliografia Michail A. Bulgakov

I racconti di un giovane medico di Michail A. Bulgakov
Quarta di copertina / Trama
«…Una volta, nel 1919, viaggiavo di notte su un treno sgangherato e alla luce di una candela infilata nel collo di una bottiglia scrissi il mio primo racconto». Così Bulgakov disse di aver compiuto il suo esordio in letteratura. Aveva 28 anni ed era medico. Molti episodi della sua vita di allora forniranno lo spunto per I racconti di un giovane medico, in cui il grande scrittore rivela la profonda umanità e la carica empatica dei suoi incontri con la gente del popolo nella campagna e nelle città russe del primo Novecento.Michail A. Bulgakovnacque nel 1891 a Kiev, dove si laureò in medicina. Dopo la rivoluzione si stabilì a Mosca, collaborando con dei giornali e dedicandosi all’attività letteraria. Nel 1925 la rivista «Rossija» cominciò la pubblicazione del suo primo romanzo, La guardia bianca, presto interrotta. I rapporti dello scrittore con il potere non furono facili e durante gli anni di Stalin le sue opere furono proibite. Bulgakov morì nel 1940. La maggior parte di ciò che scrisse fu dato alle stampe soltanto dopo il 1965.
(Ed. Newton Compton)

Bibliografia Michail A. Bulgakov