Plexus – Henry Miller

Incipit Plexus

Nella sua veste persiana attillata, col turbante uguale, era incantevole. Portava un paio di guanti lunghi e una bella sciarpa di pelliccia gettata negligentemente intorno al collo rotondo come una colonna. Era venuta primavera e avevamo scelto Brooklyn Heights per cercarvi un appartamento, volendo allontanarci il più possibile da tutta la gente che si conosceva, specialmente da Kronski e da Arthur Raymond. Ulric era l’unico a cui pensavamo di dare il nostro indirizzo. Doveva cominciare per noi una vera “vita nuova”, senza intrusioni del mondo esterno.

Incipit tratto da:
Titolo: Plexus
Autore: Henry Miller
Traduzione: Henry Furst
Titolo originale: Plexus
Casa editrice: Longanesi

Bibliografia Henry Miller

Copertine di Plexus di Henry Miller

Incipit Plexus

In her tight-fitting Persian dress, with turban to match, she looked ravishing, Spring had come and she had donned a pair of long gloves and a beautiful taupe fur slung carelessly about her full, columnar neck. We had chosen Brooklyn Heights in which to search for an apartment, thinking to get as far away as possible from everyone we knew, particularly from Kronski and Arthur Raymond. Ulric was the only one to whom we intended giving our new address. It was to be a genuine “vita nuova” for us, free of intrusions from the outside world.

Incipit tratto da:
Title: Plexus
Author: Henry Miller
Language: English
Quarta di copertina / Trama

Racconto autobiografico (come quasi tutta l’opera di Miller),Plexus è la storia degli anni d’apprendistato dello scrittore, anni « di grande entusiasmo » accompagnati « da grande povertà ». Sterminato tour de force della memoria, il racconto non conosce il distacco dei ricordi; veracemente Miller vuole rivivere tutto: dall’esplodere degli organismi alla sfinitezza dei rapporti, dal sapore grasso dei cibi alla nausea della pancia vuota, dall’esaltazione dell’alcool all’esaltazione dello spirito. In una Nee York anni venti popolata come un giudizio universale, sotto-proletaria, sorprendente, ubriaca, sensuale, disponibile, la tentacolare memoria della scrittore coinvolge la furiosa passione sua e della moglie in una più vasta passione di vivere che non lascia respiro, un match senza fine dove a ogni ripresa il combattimento riprende con rinnovato vigore.
(Ed. Longanesi; I Narratori)

Indice cronologico opere Henry Miller