Il pesce nell’acqua – Mario Vargas Llosa

La mamma mi prese per un braccio

Incipit Il pesce nell’acqua

La mamma mi prese per un braccio e mi guidò in strada attraverso la porta di servizio della prefettura. Camminammo verso il molo Eguigurem. Erano gli ultimi giorni del 1946 o i primi del 1947, perché avevamo già dato gli esami al collegio salesiano, io avevo finito la quinta elementare ed ero lì nell’estate di Piura, nella luce bianca e nel caldo asfisiante.
«Tu lo sai già, naturalmente» disse la mamma, senza che le tremasse la voce. «Vero?»
«Che cosa?»
«Che tuo papà non era morto. Vero?»
«Naturalmente. Naturalmente.»

Incipit tratto da:
Titolo: Il pesce nell'acqua
Autore: Mario Vargas Llosa
Traduzione: Vittoria Martinetto e Angelo Morino
Titolo originale: El pez en el agua
Casa editrice: Rizzoli

Bibliografia Mario Vargas Llosa

Copertine di Il pesce nell'acqua di Mario Vargas Llosa

Incipit El pez en el agua

Mi mamá me tomó del brazo y me sacó a la calle por la puerta de servicio de la prefectura. Fuimos caminando hacia el malecón Eguiguren. Eran los últimos días de 1946 o los primeros de 1947, pues ya habíamos dado los exámenes en el Salesiano, yo había terminado el quinto de primaria y ya estaba allí el verano de Piura, de luz blanca y asfixiante calor.
—Tú ya lo sabes, por supuesto —dijo mi mamá, sin que le temblara la voz—. ¿No es cierto?
—¿Qué cosa?
—Que tu papá no estaba muerto. ¿No es cierto?
—Por supuesto. Por supuesto.

Incipit tratto da:
Título : El pez en el agua
Autor : Mario Vargas Llosa
Editor : Seix Barral
Lengua : Español
Quarta di copertina / Trama

Il grande scrittore sudamericano ripercorre le tappe della sua vita e della sua avventura politica in uno straordinario viaggio della memoria che ha l’accento sincero di una confessione. È la storia dell’infanzia e dell’adolescenza trascorse fra Bolivia e Perù, prima all’ombra protettiva e rassicurante della famiglia materna e poi sotto l’improvvisa tutela di un padre amato e odiato vorrà affermare con forza la propria diversità. Ma è anche la storia di un giovane votato a una progressiva quanto irresistibile vocazione alla letteratura, dagli anni vissuti tra rigori e violenze nel collegio militare fino al periodo turbolento degli studi universitari quando il desiderio sempre più irrinunciabile di “diventare scrittore” tende a sovrastare ogni altro progetto.
Al racconto trascinante di questa tumultuosa fase esistenziale – il periodo dei bordelli, degli innamoramenti, di una scandalosa relazione – s’intreccia, scandita a capitoli alterni, la rievocazione di momenti assai posteriori: quelli che hanno visto Vargas Llosa candidato alla presidenza del Perù per il liberale
“Fronte democratico” e che si sono chiusi – nel giugno 1990 – con la sua sconfitta elettorale e la conseguente affermazione di Alberto Fujimori. Un’esperienza sofferta, che l’autore ricostruisce con puntuale obiettività analizzando profondamente cause e ragioni del clamoroso insuccesso che l’ha indotto a un abbandono definitivo della politica.
Esplorazione impietosa di zone di vita privata e, al contempo, lucido resoconto di un’impresa della vita pubblica, romanzo e testimonianza, Il pesce nell’acqua è anche l’affascinante spaccato di un lembo di Sudamerica ricco di sortilegi, schiacciato dal peso di millenari problemi.
(Ed. Rizzoli; La Scala)

Indice cronologico opere Mario Vargas Llosa