Informativa


Gli anni e i giorni – Piero Chiara

Incipit Gli anni e i giorni

La faccia di fronte e di profilo, è la parte del corpo che distingue un essere umano dall’altro. È, si diceva una volta, lo specchio dell’anima. Noi entriamo in contatto con gli altri, prima ancora di parlare o di emettere un suono, con lo sguardo e con l’espressione della faccia. Siamo, in poche parole, la nostra faccia. Dei grandi uomini dell’antichità, come dei nostri parenti defunti, conserviamo la memoria attraverso i ritratti. Quando pensiamo a Dante, al Manzoni o al nostro povero zio Temistocle, vediamo nella nostra mente la sua faccia.
(Il volto e la maschera)

Incipit tratto da:

    • Titolo: Gli anni e i giorni
    • Autore: Piero Chiara
    • Casa editrice: Edizioni Studio Tes

Bibliografia Piero Chiara

Gli anni e i giorni di Piero Chiara

Quarta di copertina / Trama
Tra le ultime carte di Chiara v’era, su di un foglio dattiloscritto, il progetto di un libro che raccogliesse una trentina di scritti in parte inediti, in parte già pubblicati su giornali e riviste in un arco di trentacinque anni, e che Chiara giudicava comunque opportuno riproporre al lettore di oggi. Il progetto prevedeva tre sezioni (che sono state mantenute), a sottolineare i tre diversi “generi” cui questi scritti appartengono: veri e propri racconti, ma anche brani quasi d’occasione, in cui lo scrittore rivisita rispettivamente luoghi e persone.
Anche nei pezzi più programmaticamente giornalistici, tuttavia, un’atmosfera sottilmente malinconica pervade le pagine e fa di questo libro postumo un percorso sorprendentemente omogeneo tra i volti e i luoghi di un passato in cui la cronaca e l’affabulazione più grottesca si compenetra e talvolta di confondono indistricabilmente.
(Ed.Studio Tesi; L’Anello D’Oro)

Bibliografia Piero Chiara

Lascia un commento

*
To prove that you're not a bot, enter this code
Anti-Spam Image