L’angelo nero – Antonio Tabucchi

Incipit L’angelo nero

A volte può pendere il via con un gioco, un piccolo segreto e quasi infantile che solo tu conosci e che per pudore non diresti mai a nessuno, cose così non si fanno, me è un gioco, diciamo uno scherzo con se stessi, o con gli altri, gli occasionali passanti, occasionali avventori, sono loro gli ignari compagni del tuo gioco, anche se non lo sanno. Perché parlano.
(Voci portate da qualcosa, impossibile dire cosa)

Incipit tratto da:
Titolo: L’angelo nero
Autore: Antonio Tabucchi
Casa editrice: Feltrinelli

Bibliografia Antonio Tabucchi

Copertine di L’angelo nero di Antonio Tabucchi
Quarta di copertina / Trama

L’oscura minaccia del male, presenze allarmanti, spettri nefasti, fantasmi pubblici e privati. Un libro gotico e lunare di aspra e misteriosa bellezza.
(Ed. Feltrinelli; Economica Universale)

Cronologia opere Antonio Tabucchi