Informativa


La bottega dell’antiquario – Charles Dickens

Incipit La bottega dell’antiquario

Pur essendo vecchio, generalmente passeggio di notte. Spesso, d’estate, esco di casa la mattina presto e giro tutto il giorno per i campi e per i sentieri, o anche scappo via per giorni e settimane intere. Ma, tranne in campagna, esco di rado prima del tramonto benché, grazie al cielo, io ami la luce e senta, come qualsiasi altra creatura al mondo, l’allegria che essa diffonde sulla terra.

Incipit tratto da:

    • Titolo: La bottega dell’antiquario
    • Autore: Charles Dickens
    • Traduzione: Laura Marchiori
    • Titolo originale: The Old Curiosity Shop
    • Casa editrice: Rizzoli BUR

Bibliografia Charles Dickens

La bottega dell'antiquario di Charles Dickens
Incipit The Old Curiosity Shop

Night is generally my time for walking. In the summer I often leave home early in the morning, and roam about fields and lanes all day, or even escape for days or weeks together; but, saving in the country, I seldom go out until after dark, though, Heaven be thanked, I love its light and feel the cheerfulness it sheds upon the earth, as much as any creature living.

Incipit tratto da:

  • Title: The Old Curiosity Shop
  • Author: Charles Dickens
  • Publisher: eBooks@Adelaide
  • Language: English

Quarta di copertina / Trama
Ridotti in miseria dal mostruoso e malefico nano Quilp, un vecchio antiquario e la giovane e devota nipote Nella lasciano la loro stantia bottega di anticaglie e curiosità. E danno inizio a un picaresco pellegrinaggio per i docks e i sobborghi londinesi. La loro diventa un’autentica fuga attraverso un succedersi di incontri fortuiti e bizzarri: con un ammaestratore di cani, un burattinaio, una proprietaria di un museo ambulante delle cere. Come sottolinea la preziosa introduzione di Giorgio Manganelli, Dickens mette in scena una corte di burattini per svelarci le più nascoste verità dell’animo umano. Facendosi anche lui girovago in un Mondo che non vuole architettare ma solo osservare ci offre il suo romanzo più profondamente simbolico e grottesco.
(Ed. BUR)

Bibliografia Charles Dickens

Lascia un commento

*
To prove that you're not a bot, enter this code
Anti-Spam Image