Informativa


La contessa di ricotta – Milena Agus

Incipit La contessa di ricotta

La famiglia delle tre sorelle, nei primi anni dell’Ottocento, quando il re si rifugiò da noi in Sardegna per l’arrivo in Piemonte dei francesi, era ricca, ma non ancora nobile. Si dice lo sia diventata perché un antenato aveva fatto avere al re, sempre di malumore e sempre lì a sbraitare contro questo “corno di forca” di Sardegna e sempre a sbattere le porte del Palazzo Regio, delle bellissime stoviglie per apparecchiare degnamente la tavola.

Incipit tratto da:

    • Titolo: La contessa di ricotta
    • Autrice: Milena Agus
    • Casa editrice: Nottetempo

Bibliografia Milena Agus

La contessa di ricotta di Milena Agus

Quarta di copertina / Trama
Tre sorelle occupano tre appartamenti di un palazzo nobiliare, un tempo tutto loro, nell’antico quartiere Castello di Cagliari. La maggiore, Noemi, sogna gli splendori perduti e tenta di ricostruirli con avarizia e puntiglio, mentre la seconda, Maddalena, sposata a Salvatore, sogna un figlio che non vuole venire, e l’ultima, detta ‘contessa di ricotta’ perché ha le mani e il cuore di ricotta, sogna l’amore. Ed è lei la sola ad avere un figlio, Carlino, indecifrabile terremoto e squisito pianista. Intorno alla famiglia e, alle sue tenaci illusioni, ci sono personaggi più solidi, più concreti, ma non meno sfuggenti, perché, dopotutto, solo le illusioni non fuggo-no: la vecchia tata, l’ombroso vicino, il pastore Elias… Milena Agus, nel suo quarto romanzo, ci riporta a quel mondo tutto suo dove incanto e disincanto si mescolano senza mai sciogliere il verdetto, il mistero; e dove ogni vita disegna la sua parabola come tante stelle cadenti, che appaiono e scompaiono in un fulgido cielo nero.
(Nottetempo; Narrativa)

Bibliografia Milena Agus

Lascia un commento

*
To prove that you're not a bot, enter this code
Anti-Spam Image