Una certa giustizia – P.D. James

Incipit Una certa giustizia

Gli assassini di solito non danno alcun preavviso alle loro vittime. È una morte che, per quanto terribile sia quell’ultimo secondo di sgomenta consapevolezza , arriva grazie al cielo senza essere gravata da presentimenti di terrore. Quando, nel pomeriggio di mercoledì 11 settembre, Venetia Aldridge si alzò per contro interrogare il principale testimone di accusa nel processo Regina contro Ashe, le rimanevano quattro settimane, quattro ore e cinquanta minuti di vita. Dopo la sua morte, i molti che l’avevano ammirata e i pochi che l’avevano avuta in simpatia, nel tentativo di esprimersi in modo più personale senza ricorrere ai consueti aggettivi dell’orrore e dell’indignazione, si sorpresero a sussurrare che Venetia sarebbe stata contenta di aver potuto celebrare il suo ultimo processo al Bailey, sede dei suoi più grandi trionfi, e proprio nella sua aula preferita.

Incipit tratto da:

    • Titolo: Una certa giustizia
    • Autrice: P.D. James
    • Traduzione: Ettore Capriolo
    • Titolo originale: A Certain Justice
    • Casa editrice: Mondadori

Bibliografia di P.D. James

Una certa giustizia di P.D. James

Incipit A Certain Justice

Murderers do not usually give their victims notice. This is one death which, however terrible that last second of appalled realization, comes mercifully unburdened with anticipatory terror. When, on the afternoon of Wednesday, 11 September, Venetia Aldridge stood up to cross-examine the prosecution’s chief witness in the case of Regina v. Ashe, she had four weeks, four hours and fifty minutes left of life. After her death the many who had admired her and the few who had liked her, searching for a more personal response than the stock adjectives of horror and outrage, found themselves muttering that it would have pleased Venetia that her last case of murder had been tried at the Bailey, scene of her greatest triumphs, and in her favourite court.

Incipit tratto da:

  • Title: A Certain Justice
  • Author: P.D. James
  • Publisher: Ballantine Books
  • Language: English

Quarta di copertina / Trama
Tutto ha inizio con un brillante controinterrogatorio durante un processo per omicidio. Giovane e già celebre avvocato, Venetia Aldridge difende in aula Garry Ashe, accusato di aver brutalmente assassinato sua zia. Per Venetia quel processo è un’altra sfida, un ulteriore occasione per dimostrare la sua abilità di donna di legge, e per conquistare l’ennesima vittoria. Ma il delitto è nell’aria, e la prossima vittima sarà proprio lei, atrocemente pugnalata nel suo studio. Sono in molti ad odiarla, ma chi può averne voluto la morte fino in fondo? Quando dunque l’ispettore Dalgliesh inizia a investigare, non mancano i sospetti e tanto meno i moventi. Ma la sua volontà di far luce su una serie di fatti sconvolgenti non riesce a fermare una spirale che conduce ad altri orrori, altri delitti. Quel che deve affrontare è un universo in cui la verità ha contorni sfumati, e dove la legge può esercitare solo una “una certa giustizia”.
Nel suo nuovo romanzo, P.D. James ci conduce in una straordinaria incursione nel mondo chiuso dei tribunali e del sistema giudiziario. Mentre ogni personaggio prende intensamente vita e ogni scena ci trascina più in là in un fitto intreccio di passioni, falsità, vendette, la regina del mystery mostra ancora una volta di non aver rivali nell’unire la tensione del giallo con la profondità della grande narrativa. Sottile e affascinante ritratto dell’ambiguità morale e dei comportamenti umani.
(Ed. Mondadori; Omnibus)

Bibliografia di P.D. James