Il demone incarnato – Anne Rice

In principio era la voce del Padre.

Incipit Il demone incarnato

In principio era la voce del Padre.
“Emalch!” sussurrava , accostato al ventre della madre di sua figlia mentre questa dormiva. E poi cantava per lei la lunga ballata del tempo che fu. Canti che parlavano della valle di Donnelaith e del castello, del luogo deve un giorno si sarebbero congiunti e di come lei sarebbe nata sapendo tutto ciò che sapeva il Padre. È cosi che noi siamo, le diceva, usando quel linguaggio accelerato che gli altri non potevano capire.

Incipit tratto da:
Titolo: Il demone incarnato
Autrice: Anne Rice
Traduzione: Marina Astrologo e Alfredo Tutino
Titolo originale: Lasher
Casa editrice: TEA

Bibliografia Anne Rice

Copertine di Il demone incarnato di Anne Rice

Incipit Lasher

In the beginning was the voice of Father.
“Emaleth!” whispering close to her mother’s belly while her mother slept. And then singing to her, the long songs of the past. Songs of the Glen of Donnelaith and of the castle, and of where they would sometime come together, and how she would be born knowing all that Father knew. It is our way, he said to her in the fast language, which others could not understand.

Incipit tratto da:
Title: Lasher
Author: Anne Rice
Publisher: Ballantine Books
Language: English
Quarta di copertina / Trama

Rowan è l’ultima delle streghe, la più potente, colei che è riuscita a evocare il più terribile dei demoni, Lasher, e a rivestire il suo spirito evanescente di carne e ossa. Lasher è venuto al mondo la notte di Natale: è nato già adulto e ora vuole continuare a essere l’amante della bella Rowan, vuole fecondarla, perché dal suo ventre risorga la nuova stirpe dei Taltos, esseri di puro Male che, come lui, hanno un corredo cromosomico diverso da quello degli uomini. E sulle tracce dei Taltos, Lasher parte alla ricerca delle sue origini, del suo passato, alla scoperta delle ragioni della sua esistenza che affondano in tempi perduti e bui.
(Ed. TEA; TEAdue)

Cronologia opere Anne Rice