Informativa


La foresta dei pigmei – Isabel Allende

Incipit La Foresta Dei Pigmei

A un ordine della guida Michael Mushaha, la carovana di elefanti si arrestò. Era ormai giunta la calura soffocante del mezzogiorno, il momento in cui, nella vasta riserva naturale, gli animali riposavano. La vita si fermava per qualche ora, la terra africana si trasformava in un inferno di lava bollente e persino iene e avvoltoi cercavano l’ombra. Alexander Cold e Nadia Santos montavano un elefante maschio capriccioso di nome Kobi. L’animale si era affezionato a Nadia, che in quei giorni si era sforzata di apprendere i rudimenti della lingua degli elefanti per poter comunicare con lui. Durante le lunghe passeggiate gli parlava del suo paese, il Brasile, una terra lontana in cui non vivevano creature grandi come lui, eccetto alcune antiche bestie leggendarie nascoste nell’impenetrabile cuore delle montagne sudamericane. La predilezione di Kobi per Nadia era pari all’antipatia che nutriva nei confronti di Alexander, e non perdeva occasione per esternare tali sentimenti.

Incipit tratto da:

    • Titolo: La foresta dei pigmei
    • Autrice: Isabel Allende
    • Traduzione: Elena Liverani
    • Titolo originale: El Bosque de los Pigmeos
    • Casa editrice: Feltrinelli

Bibliografia di Isabel Allende

La foresta dei pigmei di Isabel Allende

Incipit El Bosque De Los Pigmeos

A una orden del guía, Michael Mushaha, la caravana de elefantes se detuvo. Empezaba el calor sofocante del mediodía, cuando las bestias de la vasta reserva natural descansaban. La vida se detenía por unas horas, la tierra africana se convertía en un infierno de lava ardiente y hasta las hienas y los buitres buscaban sombra. Alexander Cold y Nadia Santos montaban un elefante macho caprichoso de nombre Kobi. El animal le había tomado cariño a Nadia, porque en esos días ella había hecho el esfuerzo de aprender los fundamentos de la lengua de los elefantes y de comunicarse con él. Durante los largos paseos le contaba de su país, Brasil, una tierra lejana donde no había criaturas tan grandes como él, salvo unas antiguas bestias fabulosas ocultas en el impenetrable corazón de las montañas de América. Kobi apreciaba a Nadia tanto como detestaba a Alexander y no perdía ocasión de demostrar ambos sentimientos.

Incipit tratto da:

  • Título : El bosque de los pigmeos
  • Autor : Isabel Allende
  • Editor : HarperCollins
  • Lengua : Español

Quarta di copertina / Trama
Rate Cold, i suoi amici fotografi, Nadia e Alexander ricevono dall'”International Geographic” l’incarico di preparare un reportage sui safari che si svolgono a dorso d’elefante. Si recano dunque nel cuore dell’Africa e a Nairobi incontrano un’indovina che predice a Nadia e Alexander un imminente pericolo: saranno costretti ad affrontare un mostro a tre teste e solo restando uniti riusciranno a sopravvivere. Quando un’intrepida pilota di aerei da turismo giunge a prendere la comitiva per riportarla alla civiltà, entra in scena fratel Fernando, un missionario in cerca di aiuto. Da tempo ha perso notizie di due religiosi che si sono addentrati in una regione inaccessibile. Kate e gli altri decidono di accompagnarlo a Ngoubé, la probabile destinazione dei dispersi. Atterrati fortunosamente nel cuore della foresta, sono soccorsi e guidati da un gruppo di pigmei, cacciatori di elefanti. Lungo il percorso apprendono che la tribù è caduta in disgrazia da quando la loro regina è sparita e l’amuleto sacro che protegge la comunità è stato sottratto. Ngoubé è ora il feudo di tre terribili personaggi: il re Kosongo, il militare Mbembelé e il potentissimo stregone Sombe. Da allora i pigmei sono loro schiavi: gli uomini sono costretti a cacciare e a procurare avorio e diamanti; le donne sono asservite ai lavori più umili mentre i loro figli, tenuti prigionieri, sono dati in pasto ai coccodrilli se la quantità di avorio e diamanti non soddisfa i loro aguzzini.
Nadia e Alexander, grazie ai loro straordinari poteri e al loro coraggio, riusciranno a sconfiggere i nemici dei pigmei e a riportare l’armonia nella tribù.
(Ed. Economica Universale Feltrinelli)

Bibliografia di Isabel Allende

Lascia un commento

*
To prove that you're not a bot, enter this code
Anti-Spam Image