Il momento di uccidere – John Grisham

Incipit Il momento di uccidere

Billy Ray Cobb era il più giovane e il più piccolo dei due teppisti. A ventitré anni ne aveva già passati tre nel penitenziario di Parchman. Possesso di droga a scopo di spaccio. Era un piccolo punk, magro e ossuto, sopravvissuto in carcere grazie a un puntuale rifornimento di droghe da vendere o magari regalare ai negri e alle guardie in cambio di protezione. Nell’anno passato dal rilascio aveva continuato a prosperare, e il suo piccolo traffico di stupefacenti l’aveva innalzato alla posizione di uno dei malavitosi più ricchi della Ford County. Era un uomo d’affari, con dipendenti, impegni, accordi… tutto, tranne le tasse. Alla concessionaria della Ford di Clanton era conosciuto come l’ultimo che, in tempi recenti, aveva pagato in contanti un camioncino nuovo. Sedicimila dollari, tutti e subito, per un pickup giallo canarino con quattro ruote motrici, una fuoriserie di gran lusso. I cerchioni cromati e le gomme da gara li aveva ottenuti in una transazione d’affari. La bandiera dei ribelli della Confederazione appesa al lunotto posteriore era stata rubata da Cobb a un ragazzo ubriaco d’una lega studentesca durante una partita di football dell’Ole Miss. Il pickup era la cosa più preziosa che Billy Ray possedesse. Adesso era seduto sulla sponda posteriore e fumava uno spinello mentre guardava l’amico Willard che se la spassava con la negretta.

Incipit tratto da:

    • Titolo: Il momento di uccidere
    • Autore: John Grisham
    • Traduzione: Roberta Rambelli
    • Titolo originale: A Time to Kill
    • Casa editrice: Mondadori

Bibliografia John Grisham

Il momento di uccidere di John Grisham

Incipit A Time to Kill

Billy Ray Cobb was the younger and smaller of the two rednecks. At twenty-three he was already a three-year veteran of the state penitentiary at Parchman. Possession, with intent to sell. He was a lean, tough little punk who had survived prison by somehow maintaining a ready supply of drugs that he sold and sometimes gave to the blacks and the guards for protection. In the year since his release he had continued to prosper, and his small-time narcotics business had elevated him to the position of one of the more affluent rednecks in Ford County. He was a businessman, with employees, obligations, deals, everything but taxes. Down at the Ford place in Clanton he was known as the last man in recent history to pay cash for a new pickup truck. Sixteen thousand cash, for a custom-built, four-wheel drive, canary yellow, luxury Ford pickup. The fancy chrome wheels and mudgrip racing tires had been received in a business deal. The rebel flag hanging across the rear window had been stolen by Cobb from a drunken fraternity boy at an Ole Miss football game. The pickup was Billy Ray’s most prized possession. He sat on the tailgate drinking a beer, smoking a joint, watching his friend Willard take his turn with the black girl.

Incipit tratto da:

  • Title: A Time to Kill
  • Author: John Grisham
  • Publisher: Doubleday
  • Language: English

Quarta di copertina / Trama
Hanno picchiato a sangue e violentato sua figlia. Carl Lee Hailey è nero ed è un eroe del Vietnam; loro sono due bianchi, ubriachi e razzisti. Li uccide, in preda ad una furia selvaggia, davanti a numerosi testimoni. Si tratta di brutale omicidio o esecuzione esemplare? Vendetta o giustizia? Il caso infiamma gli Stati Uniti. Per dieci giorni in un tribunale del profondo Sud americano si discute la colpevolezza di un uomo senza mai poter ignorare il colore della sua pelle.
(Ed. Mondadori; Oscar BestSellers)

Bibliografia John Grisham

Da questo romanzo il film Il momento di uccidere (A Time to Kill) per la regia di Joel Schumacher (1996)

Locandina Il momento di uccidere