Mio marito – Dacia Maraini

Incipit Mio marito

Mio marito è biondo, ha la fronte stempiata, i denti freschi, la pelle chiara macchiata di lentiggini… Mio marito è un uomo elegante, veste con cura… Quando mio marito parla, io lo ascolto attentamente… Mio marito è amata dagli amici, stimato dai superiori…” Mio marito… mio marito… mio marito… In queste due parole si racchiude la vita di una donna stretta nell’abbraccio matrimoniale, erano queste le due parole che le davano la consapevolezza di esistere e di contare. Questi racconti, pubblicati per la prima volta nel 1968, sono una testimonianza storica e letteraria sulla condizione femminile.

Incipit tratto da:

Mio marito - Dacia Maraini

Quarta di copertina / Trama
“Mio marito è biondo, ha la fronte stempiata, i denti freschi, la pelle chiara macchiata di lentiggini… Mio marito è un uomo elegante, veste con cura… Quando mio marito parla, io lo ascolto attentamente… Mio marito è amata dagli amici, stimato dai superiori…” Mio marito… mio marito… mio marito… In queste due parole si racchiude la vita di una donna stretta nell’abbraccio matrimoniale, erano queste le due parole che le davano la consapevolezza di esistere e di contare. Questi racconti, pubblicati per la prima volta nel 1968, sono una testimonianza storica e letteraria sulla condizione femminile.
(Ed.Rizzoli; BUR Scrittori Contemporanei)

Bibliografia Dacia Maraini