Mr Norris se ne va – Christopher Isherwood

Incipit Mr Norris se ne va

La prima cosa che notai fu che gli occhi dello sconosciuto erano di un insolito colore azzurro chiaro. Quegli occhi incontrarono i miei, imbarazzati, per alcuni secondi, ed erano vuoti di ogni espressione, sgomenti. Allarmati e soffusi di innocente malizia, mi ricordavano confusamente un incidente che non potevo inquadrare; qualcosa che aveva a che fare coi primi anni di scuola. Erano gli occhi di uno scolaro sorpreso nell’atto di qualche marachella. Non che l’avesse colto, in apparenza, in qualcosa di male, eccetto che nei suoi pensieri: immaginava forse che potessi leggere anche in quelli. In ogni modo, sembrava non mi avesse udito, né mi avesse visto attraversare lo scompartimento, dal mio angolo al suo, perché trasalì violentemente, anzi, che il suo sussulto nervoso mi investì come un contraccolpo. Istintivamente, feci un passo indietro.

Incipit tratto da:

  • Titolo: Mr Norris se ne va
  • Autore: Christopher Isherwood
  • Traduzione: Pietro Leoni
  • Titolo originale: Mr Norris Changes Trains
  • Casa editrice: Einaudi

 Mr Norris se ne va di Christopher Isherwood

Bibliografia Christopher Isherwood

Incipit Mr Norris Changes Trains

My first impression was that the stranger’s eyes were of an unusually light blue. They met mine for several blank seconds, vacant, unmistakably scared. Startled and innocently naughty, they half reminded me of an incident I couldn’t quite place; something which had happened a long time ago, to do with the upper fourth form classroom. They were the eyes of a schoolboy surprised in the act of breaking one of the rules. Not that I had caught him, apparently, at anything except his own thoughts: perhaps he imagined I could read them. At any rate, he seemed not to have heard or seen me cross the compartment from my corner to his own, for he started violently at the sound of my voice; so violently, indeed, that his nervous recoil hit me like a repercussion. Instinctively I took a step backwards.

Incipit tratto da:

Quarta di copertina / Trama
Terzo romanzo di Isherwood, pubblicato per la prima volta nel 1933, “Mr Norris se ne va” è ambientato nella Berlino che precede l’avvento del nazismo. In un clima di anarchia e di drammatica crisi economica, il narratore William Bradshaw, un giovane che vive dando lezioni d’inglese, incontra l’ambiguo Mr Norris, sorta di avventuriero imbroglione che, incurante del mondo in sfacelo che lo circonda, compie con distratto cinismo e scarsa fortuna le sue piccole truffe.Parabola politica sulla leggerezza con cui le potenze occidentali, Inghilterra per prima, seguirono la crisi della Germania lasciando che cadesse in mano ai nazisti, Mr Norris se ne va è considerato uno dei capolavori di Isherwood e, come scrive nella postfazione Mario Fortunato, “un piccolo classico della letteratura del Novecento: perché non pretende di esserlo, e anzi fa di tutto per dimostrare il contrario”.
(Ed. Einaudi; Tascabili Letteratura)

Bibliografia Christopher Isherwood