Informativa


Naufraghi in porto – Grazia Deledda

Incipit Naufraghi in porto

in casa Porru, nella camera dei forestieri, c’era una donna che piangeva. Seduta per terra vicina al letto, con le braccia sulle ginocchia sollevate e la fronte sulle braccia, piangeva singultando, scuotendo la testa come per significare che per lei non c’era, non c’era più speranza. Le sue spalle rotonde e il suo dorso ben fatto, ben disegnato da un corsetto di panno giallo s’alzava e si abbassava come un’onda.

Incipit tratto da:

    • Titolo: Naufraghi in porto
    • Autrice: Grazia Delledda
    • Casa editrice: F.lli Treves

Bibliografia di Grazia Deledda

Naufraghi in porto di Grazia Deledda

Lascia un commento

*
To prove that you're not a bot, enter this code
Anti-Spam Image