Non so che farmene degli angeli – Giancarlo De Cataldo

Incipit Non so che farmene degli angeli

Ieri è venuto a trovarci a casa un Angelo che ripara i giocattoli. Anche se non ha le ali, io ho capito che un Angelo. Ma la mia mamma dice che gli Angeli esistevano solo tanto tanto, tanto tempo fa, e che oggi ci sono solo nei quadri. La mamma dice che è solo un operaio e che si chiama Nino.

Incipit tratto da:

    • Titolo: Non so che farmene degli angeli
    • Autore: Giancarlo De Cataldo e Tiziana Pomes
    • Casa editrice: Stilos

Bibliografia Giancarlo De Cataldo

Non so che farmene degli angeli di Giancarlo De Cataldo

Quarta di copertina / Trama
Il mondo desolato ed enigmatico degli adulti visto dal basso di due bambini che lo interrogano muti: non capendolo ma vedendone i soli aspetti positivi. Carlo e Davide sono giudici severi di genitori presi dal loro egoismo e testimoni attoniti delle loro vicende e delle loro rovine, nel loro desiderio di vedere ricomposto l’ordine familiare – e dunque sociale – spezzato.
Un romanzo modernissimo di un De Cataldo fuori dal suo canone.
(Ed. Stilos; Gli Azzurri)

Bibliografia Giancarlo De Cataldo