Informativa


A Ovest di Roma – John Fante

Incipit A Ovest di Roma

Era gennaio, faceva freddo, era buffo e pioveva, ero stanco e mi sentivo malissimo, i tergicristalli non funzionavano, avevo i postumi di una lunga serata passata a bere e a parlare con un regista milionario che voleva farmi scrivere un film sui Tate Murders tipo Bonny & Clyde, pieno di brio e stile. Nessun accenno ai soldi. «Saremo soci, al cinquanta per cento». Era la terza offerta del genere che ricevevo in sei mesi, segno molto scoraggiante dei tempi.

Incipit tratto da:

    • Titolo: A Ovest di Roma
    • Autore: John Fante
    • Traduzione: Alessandra Osti
    • Titolo originale: West of Rome
    • Casa editrice: Einaudi

Bibliografia John Fante

A Ovest di Roma di John Fante

Incipit West of Rome

It was January, col and dark and raining, and I was tired and wretched, and my windshield wipers weren’t working.and I was hung over from a long evening of drinking and talking with a millionaire director who wanted me to write a film about the Tate Murders “in the manner of Bonnie and Clyde, with wit and style.”There was no money involved. “We’ll be partners, fifty-fifty.” It was the third offer of that kind I’d had in six months, a very discouraging sign of the times.

Incipit tratto da:

  • Title: West of Rome
  • Author: John Fante
  • Publisher: HarperCollins Publishers
  • Language: English

Quarta di copertina / Trama
Cinico impietoso struggente autoritratto di un John Fante alle soglie della maturità. Quattro figli scansafatiche dediti alla marijuana e alla musica di Frank Zappa, una moglie annoiata, una gloriosa casa a forma di ipsilon sulla costa dell’oceano: la vita di Henry Molise, scrittore cinquantenne in crisi di ispirazione, sembra destinata a una quotidianità prevedibile fatta di litigi e rappacificazioni domestiche, quando una sorpresa – un vero dono dal cielo – si unisce alla sgangherata famiglia: un gigantesco cane testardo e ottuso – e frocio – il cui nome è una iscrizione sepolcrale: STUPIDO.
Con lui il tran tran di Molise scivola verso un’allegra e tenerissima catastrofe.
(Ed. Einaudi; Stile Libero)

Bibliografia John Fante

Lascia un commento

*
To prove that you're not a bot, enter this code
Anti-Spam Image