Le ossa dei perduti – Kathy Reichs

Incipit Le ossa dei perduti

Con il cuore in gola, strisciai verso i mattoni inclinati che delimitavano la nicchia. Allungai il collo per vedere al di là.
Ancora passi; poi in cima alle scale apparvero un paio di scarponi con accanto due piedini, uno nudo, l’altro infilato in una décolleté dal tacco vertiginoso.
I piedi cominciarono a scendere: quelli piccoli traballavano, la proprietaria sembrava debilitata. La parte inferiore delle gambe assumeva una strana angolazione, inducendo a pensare che il ginocchio non riuscisse a reggere il peso.
Mi sentii ribollire di rabbia. La donna era drogata. Il bastardo la stava trascinando.
Quattro gradini più giù, i due attraversarono uno spicchio di luce lunare. Non era una donna: era una ragazzina, con i capelli lunghi, braccia e gambe scarne come quelle dei profughi. Sotto il mento dell’uomo si vedeva un triangolo di T- shirt bianca, e l’impugnatura di una pistola gli spuntava dai pantaloni all’altezza della vita.

Incipit tratto da:

Le ossa dei perduti - Kathy Reichs

Incipit Bones Of The Lost

Heart pounding, I crawled towaed the brick angling down to form the edge of the recess. Craned out.
More footfalls. Then heavy boots appeared at the top of the stairs, beside them a pair of small feet, one bare, the other in a platform pump.
The feet started to descend, the small ones wobbly, their owner somehow impaired. The lower legs angled oddly, suggesting the knees bore little weight.
Anger burned hot in my chest. The woman was drugged. The bastard was dragging her.
Four treads lower, the man and woman crossed an arrow of moonlight. Not a woman, a girl. Her hair was long, her arms and legs refugee thin. I could see a triangle of white tee below the man’s chin. A pistol grip jutting from his waistband.

Incipit tratto da:

  • Title: Bones Of The Lost
  • Author: Kathy Reichs
  • Publisher: Simon and Schuster
  • Language: English

Quarta di copertina / Trama
La polizia di Charlotte trova il corpo senza vita di un’adolescente abbandonato sul ciglio di una strada di periferia. Il cadavere mostra segni di violenza ed è stato travolto da un’auto in corsa. Tutto lascia pensare che si tratti di una delle tante immigrate clandestine finite nel giro della prostituzione. Temperance Brennan però non ne è convinta. Soprattutto dopo che nella borsetta rosa acceso della vittima la polizia trova la carta d’identità di un importante uomo d’affari morto mesi prima in un incendio. Chi era la ragazza con la borsina rosa a forma di gatto e un fermaglio da bambina, rosa anche quello, tra i capelli? Da dove veniva? Tempe si accanisce per saperne di più e per restituire una tardiva giustizia a quella che sente essere la vittima di un complotto di vaste dimensioni. Ma deve accantonare il caso per andare in Afghanistan a indagare su una morte sospetta che vede implicato un militare americano: e tra le montagne e i soldati c’è anche sua figlia Katy, arruolatasi d’impulso dopo la morte del fidanzato…
(Ed. Rizzoli; Narrativa Straniera)

Bibliografia Kathy Reichs