Informativa


Oggetti di reato – Patricia Cornwell

Incipit Oggetti di reato

Risistemate le lettere da Key West nella cartelletta di carta grezza tirai fuori un paio di guanti di cotone bianco, li infilai nella valigetta medica nera e scesi di un piano con l’ascensore, fino all’obitorio.
Le piastrelle dell’ingresso erano ancora umide di lavaggio, i locali dell’autopsia chiusi. Di fronte all’ascensore, diagonalmente, c’era la cella frigorifera in acciaio inossidabile e aprendo il massiccio portellone fui investita dalla familiare e maleodorante folata di aria fredda. Individuai la barella senza bisogno di controllare i cartellini attaccati agli alluci, riconoscendo l’esile piede che spuntava dal lenzuolo bianco. Conoscevo ogni centimetro di Beryl Madison.

Incipit tratto da:

    • Titolo: Oggetti di reato
    • Autrice: Patricia Cornwell
    • Traduzione: Lucio Angelini
    • Titolo originale: Body of evidence
    • Casa editrice: CDE

Bibliografia Patricia Cornwell

Oggetti di reato di Patricia Cornwell
Incipit Body of Evidence

Returning the Key West letters to their manila folder, I got out a packet of surgical gloves, tucked it inside my black medical bag, and took the elevator down one floor to the morgue.
The tile hallway was damp from being mopped, the autopsy suite locked and closed for business. Diagonally across from the elevator was the stainless-steel refrigerator, and opening its massive door, I was greeted by the familiar blast of cold, foul air. I located the gurney inside without bothering to check toe tags, recognizing the slender foot protruding from a white sheet. I knew every inch of Beryl Madison.

Incipit tratto da:

  • Title: Body of evidence
  • Author: Patricia Cornwell
  • Publisher: Simon & Schuster Adult
  • Language: English

Quarta di copertina / Trama
Kay Scarpetta, capo della sezione medico-legale di Richmond, è chiamata d’urgenza all’obitorio. Deve fare l’autopsia sul cadavere di una donna, assassinata a colpi di coltello. Si tratta di Beryl Madison, un’affermata scrittrice di Best Sellers, da anni ospite nella villa di un eccentrico romanziere in declino. Kay scopre che la donna, ossessionata da angoscianti telefonate anonime, era fuggita in Florida per sottrarsi alle minacce del suo persecutore. Dopo qualche tempo, pensando di essere al sicuro,era rientrata a Richmond ma, la sera stessa, era stata atrocemente uccisa…
L’assenza di segni di scasso dimostra che lei stessa ha aperto la porta al suo assassino. Che cosa l’ha spinto a farlo? Lo conosceva? E dov’è scomparso il manoscritto a cui stava lavorando? Impressionata e insieme attratta da quell’orrore, Kay ripercorre gli ultimi giorni di Beryl e , senza accorgersene, finisce per identificarsi con la donna assassinata. E l’indagine si trasforma a poco a poco in un’incubo che minaccia la sua stessa vita…
Un romanzo emozionale che ha posto Patricia Cornwell tra i “grandi” della detective story.
(Ed. CDE)

Bibliografia Patricia Cornwell

Lascia un commento

*
To prove that you're not a bot, enter this code
Anti-Spam Image