Informativa


I pesci non chiudono gli occhi – Erri De Luca

Incipit I pesci non chiudono gli occhi

“Te lo dico ma una volta è già troppo: sciacqua le mani a mare prima che metti il morso all’esca. Il pesce sente l’odore, scansa il boccone che viene da terra. E fai tale e quale a come vedi fare, senza aspettare uno che te lo dice. Sul mare non è come a scuola, non ci stanno professori. Ci sta il mare e ci stai tu. E il mare non insegna, il mare fa, con la maniera sua.”
Scrivo in italiano le sue frasi e tutte insieme. Quando le diceva erano scogli staccati e molte onde in mezzo. Le scrivo in italiano, senza la sua voce a dirle nel dialetto sono spente.

Incipit tratto da:

    • Titolo: I pesci non chiudono gli occhi
    • Autore: Erri De Luca
    • Casa editrice: Feltrinelli

Bibliografia Erri De Luca

I pesci non chiudono gli occhi di Erri De Luca

Quarta di copertina / Trama
A dieci anni l’età si scrive per la prima volta con due cifre. È un salto in alto, in lungo e in largo, ma il corpo resta scarso di statura mentre la testa si precipita avanti. D’estate si concentra una fretta di crescere.
Un uomo, cinquant’anni dopo, torna coi pensieri su una spiaggia dove gli accadde il necessario e pure l’abbondante. Le sue mani di allora, capaci di nuoto e non di difesa, imparano lo stupore del verbo mantenere, che è tenere per mano.
(Ed. Feltrinelli)

Bibliografia Erri De Luca