Per sempre – Susanna Tamaro

Incipit Per sempre

Io sto quassù e accolgo coloro che salgono al monte.
Alcuni hanno una meta, altri semplicemente vagano per i boschi. Ci sono tante strade per salire, quella che passa qui davanti non è che una tra le tante, la più varia forse. Qualcuno tira dritto, senza neanche guardarmi, altri si fermano, incuriositi.
«Cos’è questo posto, un rifugio, un agriturismo?»
Non capiscono.
«Devo pagare qualcosa?» mi chiedono, se, oltre l’acqua, offro loro del vino.
«Il prezzo è il dono dell’ospite» rispondo.
Alcuni sorridono, si sforzano di capire; altri bevono in fretta e si allontanano senza voltarsi indietro, come inseguiti da un invisibile pericolo.

Incipit tratto da:

Per sempre - Susanna Tamaro

Quarta di copertina / Trama
«Esiste il “per sempre”?» mi avevi chiesto. Ti avevo stretto a me con ancora più forza. Sotto lo strato di maglie, maglioni e giacca a vento, avevo sentito vivo e caldo il tuo esile corpo. «Esiste solo il “per sempre”» ti avevo risposto.
Era questo il patto d’amore e di vita, il filo indissolubile su cui avevano costruito la trama dei loro giorni. Eppure sono passati quindici anni da quando Nora se ne è andata e Matteo ricorda quotidianamente gli interrogativi che hanno segnato il suo viaggio e che segnano il viaggio di ogni uomo: di quanto dolore sono fatte le nostre vite? E quando ha fine? Come si esce dall’inferno? E chi è Dio?
Un percorso interiore che ci racconta di quanto un uomo possa perdersi nel dolore e di come la forza rigeneratrice della Natura e il mistero della vita racchiusi nelle cose più piccole lo possano cullare, guarire e redimere, restituendolo al mondo.
Con questo romanzo, l’autrice di Va’ dove ti porta il cuore ci regala una storia autentica e incredibilmente poetica che fa risuonare le corde dell’amore, della fragilità umana e dello stupore che si prova di fronte alla vita.
(Ed. Giunti; I libri di Susanna Tamaro)

Bibliografia Susanna Tamaro