Pietà per gli insonni – Jeffery Deaver

Incipit Pietà per gli insonni

Come una culla, il furgone mortuario lo faceva oscillare dolcemente.
Il malandato veicolo procedeva scricchiolando lungo una strada di campagna, asfalto screpolato e gibboso. Gli pareva che quel viaggio durasse da alcune ore ma non si sarebbe stupito scoprendo che si trattava invece di giorni o settimane. Poi ci fu uno stridio di freni consumati e si sentì sballottare da una brusca svolta. Adesso erano sul fondo liscio di una statale, e in rapida accelerazione.
Sfregò il volto contro un’etichetta satinata all’interno della sacca. Non poteva vederla in quel buio ma ricordava le parole elegantemente intessute in nero su giallo.
Union Rubber Products
Trenton, NJ 08606
MADE IN USA
Accarezzò l’etichetta con la larga guancia e aspirò aria attraverso la minuscola apertura lasciata dalla cerniera lampo non chiusa fino in fondo. D’un tratto il moto regolare del furgone lo sgomentò. Gli sembrava di precipitare diritto verso l’inferno, o forse in un pozzo dove sarebbe rimasto incastrato, immobilizzato a testa in giù, per sempre…

Incipit tratto da:

    • Titolo: Pietà per gli insonni
    • Autore: Jeffery Deaver
    • Traduzione: Mariapaola Dettore
    • Titolo originale: Praying For Sleep
    • Casa editrice: Rizzoli

Bibliografia Jeffery Deaver

Pietà per gli insonni di Jeffery Deaver

Incipit Praying For Sleep

Like a cradle, the hearse rocked him gently.
The old vehicle creaked along a country road, the asphalt cracked and root-humped. He believed the journey had so far taken several hours though he wouldn’t have been surprised to find that they’d been on the road for days or weeks. At last he heard the squeal of bad brakes and was jostled by an abrupt turn. Then they were on a good road, a state road, and accelerating quickly.
He rubbed his face across a satiny label sewn inside the bag. He couldn’t see the label in the darkness but he remembered the words elegantly stitched in black thread on yellow cloth.
Union Rubber Products
Trenton, NJ 08606
MADE IN USA
He caressed this label with his ample cheek and sucked air through the minuscule opening where the zipper hadn’t completely seated. The smoothness of the hearse’s transit suddenly troubled him. He felt he was falling straight down to hell, or maybe into a well where he’d be wedged immobile, head down, forever…

Incipit tratto da:

  • Title: Praying For Sleep
  • Author: Jeffery Deaver
  • Publisher:Signet
  • Language: English

Quarta di copertina / Trama
Michael Hrubeck, schizofrenico psicopatico, fugge dal manicomio criminale in cui è internato. La fuga è stata lucidamente preparata, secondo un piano e un obiettivo: trovare Lis Acheson, la donna che aveva testimoniato contro di lui nel processo in cui era stato giudicato colpevole di omicidio. Inizia la caccia all’uomo. Sulle tracce dello psicopatico si mettono lo psichiatra che lo ha in cura, un ex agente di polizia col suo cane da pista e il marito di Lis che vuole trovare Michael prima che uccida sua moglie. Ma la mente disturbata di Michael ha un solo punto chiaro: lui conosce Lis meglio di quanto lei conosca se stessa. Contemporaneamente, attraverso flashback si dipana una storia di intrecci familiari che culminerà in un assassinio.
(Rizzoli BUR; Narrativa)

Bibliografia Jeffery Deaver