Il Quaderno – José Saramago

Incipit Il Quaderno

Settembre 2008
Giorno 15
Frugando tra alcune carte che hanno ormai perso la freschezza della novità, ho trovato un articolo su Lisbona scritto qualche anno fa e, non mi vergogno a confessarlo, mi sono emozionato. Forse perché più che un articolo è una lettera d’amore, d’amore per Lisbona. Ho deciso allora di condividerla con i miei lettori e amici pubblicandola di nuovo, ora sulla pagina infinita di internet, e inaugurare con essa il mio spazio personale in questo blog.

Incipit tratto da:
Titolo: Il Quaderno: : testi scritti per il blog, settembre 2008 – marzo 2009
Autore: José Saramago
Traduzione: Giulia Lanciani
Titolo originale: O caderno
Casa editrice: Bollati Boringhieri

Bibliografia José Saramago

Copertine di Il Quaderno di José Saramago
Quarta Copertina / Trama

Dagli ultimi atti del mandato di George W. Bush alle intemperanze del nostro presidente del consiglio, dalla crisi finanziaria che ha sconvolto i mercati occidentali alle polemiche su Guantànamo, dalla libertà limitata di Roberto Saviano ai recenti bombardamenti sulla Striscia di Gaza: “Il quaderno” raccoglie gli interventi pubblicati da Saramago sul suo blog tra il settembre 2008 e il marzo 2009, contributi fulminei e taglienti – al centro di polemiche tutte italiane – capaci di stilare una lucida, ironica e appassionata cartella diagnostica del nostro presente.
E se a scandire il tempo e a dettare l’urgenza di queste cronache sono gli accadimenti del mondo, è la poesia più vera a ispirare le pagine dedicate alla notte in cui Obama ha vinto le elezioni americane, al ricordo di Fernando Pessoa o di Rosa Parks la sarta di Montgomery, Alabama, che viaggiando in autobus si rifiutò di cedere il posto a una persona di razza bianca -, come pure l’omaggio alla città di Lisbona o l’episodio del ritorno alla Torre di Belém della statua dell’elefante che dà il titolo al suo ultimo romanzo.
Contributi vibranti, densi di acume e fervida immaginazione, che ci rivelano un Saramago, come scrive Umberto Eco nella prefazione, «impenitentemente irritato, e tenero».
(Ed. Bollati Boringhieri)

Cronologia opere José Saramago