Qui e ora. Lettere 2008-2011 – Paul Auster e J.M. Coetzee

Incipit Qui e ora

14-15 luglio 2008
Caro Paul
riflettevo sulle amicizie, su come nascono e su come mai alcune durino nel tempo più a lungo delle passione amorose, di cui a volte sono considerate (a torto) pallide imitazioni. Mi accingevo a scriverti una lettera se tutto ciò e su come sia sorprendente che sia stato scritto così poco in merito, considerando la loro importanza nella vita sociale e il grande significato che rivestono per noi, soprattutto nell’infanzia.

Incipit tratto da:

    • Titolo: Qui e ora. Lettere 2008-2011
    • Autori: Paul Auster e J.M. Coetzee
    • Traduzione: Massimo Bocchiola e Maria Baiocchi
    • Titolo originale:Here and now
    • Casa editrice: Einaudi

Bibliografia Paul Auster

Qui e ora. Lettere 2008-2011 di Paul Auster e J.M. Coetzee

Incipit Here and Now

July 14–15, 2008
Dear Paul,
I have been thinking about friendships, how they arise, why they last—some of them—so long, longer than the passional attachments of which they are sometimes (wrongly) considered to be pale imitations. I was about to write a letter to you about all of this, starting with the observation that, considering how important friendships are in social life, and how much they mean to us, particularly during childhood, it is surprising how little has been written on the subject.

Incipit tratto da:

  • Title: Here and Now
  • Authors: Paul Auster and J.M. Coetzee
  • Publisher: Penguin
  • Language: English

Quarta di copertina / Trama
Per quanto possa sembrare strano, Paul Auster e J. M. Coetzee – due dei piú importanti scrittori viventi – non si erano mai conosciuti di persona. Quando nel 2008 finalmente si incontrano, tra i due nasce un’amicizia tanto improvvisa quanto profonda. Decidono cosí di rimanere in contatto nonostante la grande distanza fisica che li divide: Auster vive a Brooklyn e Coetzee in Australia. Ma lo faranno in modo assolutamente peculiare, almeno per il mondo d’oggi fatto di e-mail e social network: si scriveranno delle lettere. Opponendo al «tempo zero» della comunicazione digitale la lentezza ponderata della scrittura su carta, con i suoi ostacoli e le sue idiosincrasie (una lettera si può perdere, una mail no; una lettera si può interrompere e coprire piú giorni, una mail di solito la si spedisce immediatamente; una lettera costa la fatica della mano che stringe la penna, dell’occhio che decifra la calligrafia…), Auster e Coetzee dischiudono uno spazio di riflessione e approfondimento sempre piú raro. In questo carteggio, che ha l’ariosa disponibilità al caso e all’incontro dei migliori romanzi di Auster e la radicalità di pensiero dei libri di Coetzee, i due scrittori affrontano qualsiasi argomento si offra loro: la comune passione per lo sport, la natura del genio, la difficile arte di tenere in piedi un matrimonio, la crisi finanziaria e la situazione in Medio Oriente, quanto l’uso dei cellulari abbia influenzato la narrativa, l’avvento degli e-book… Ma è un altro l’argomento privilegiato dei loro scambi, il vero filo rosso che tiene insieme queste lettere: l’amicizia. Perché in fondo è proprio questo che racconta Qui e ora, la nascita di un’amicizia.
(Ed. Einaudi; Frontiere)

Bibliografia Paul Auster