Informativa


Il regno del drago d’oro – Isabel Allende

Incipit Il Regno Del Drago D’Oro

Tensing, il monaco buddhista, e il suo discepolo, il principe Dil Bahadur, avevano scalato per giorni interi le alte vette dell’Himalaya, la regione dei ghiacci perenni dove, nel corso della storia, solo pochi lama avevano messo piede. Non tenevano il conto del tempo che passava, non interessava a nessuno dei due. Il calendario è un’invenzione degli uomini; per lo spirito, il tempo non esiste, aveva insegnato il maestro all’allievo.

Incipit tratto da:

    • Titolo: Il regno del drago d’oro
    • Autrice: Isabel Allende
    • Traduzione: Elena Liverani
    • Titolo originale: El reino del dragón de oro
    • Casa editrice: Feltrinelli

Bibliografia di Isabel Allende

Il regno del drago d’oro di Isabel Allende
Incipit El Reino del Dragón de Oro

Tensing, el monje budista , y su discípulo, el príncipe Dil Bahadur, habían escalado durante días las altas cumbres al norte del Himalaya, la región de los hielos eternos, donde sólo unos pocos lamas han puesto los pies a lo largo de la historia. Ninguno de los dos contaba las horas, porque el tiempo no les interesaba. El calendario es un invento humano; el tiempo a nivel espiritual no existe, le había enseñado el maestro a su alumno.

Incipit tratto da:

  • Título : El reino del dragón de oro
  • Autor : Isabel Allende
  • Editor : HarperCollins
  • Lengua : Español

Quarta di copertina / Trama
Un piccolo e paradisiaco paese, il Regno Proibito, incastonato tra le montagne dell’Himalaya, in un pacifico e millenario isolamento; un monaco buddhista che si dedica alla formazione spirituale del giovane erede al trono; la preziosa statua del Drago d’oro che ha il potere di predire il futuro in una lingua sconosciuta. E poi, ancora, tanti impressionanti personaggi, popoli e sette sanguinarie: il Collezionista, che nutre la follia di diventare l’uomo più ricco del mondo; lo Specialista, capo di una potente organizzazione criminale, scaltro e senza scrupoli; gli spietati Guerrieri blu, la Setta dello Scorpione, gli yeti. Questi sono gli ingredienti della nuova avventura di Nadia e Alexander, alle prese questa volta con il malefico piano di trafugare la statua dai poteri divinatori e di rapire il re del Regno Proibito, l’unico che può interpellarla. Tra i picchi innevati, verranno a conoscenza dei fondamenti della medicina orientale, delle arti marziali, del buddismo. Durante la loro pericolosa missione, che richiede astuzia e coraggio, entrano in contatto con una cultura esemplare che arricchisce il loro innato desiderio di comprendere ciò che è nuovo e diverso. Grazie al loro cuore semplice e curioso, riusciranno infine a vincere la battaglia. Le peripezie saranno innumerevoli, ma la posta è alta: è in gioco l’armonia di un popolo sapiente che incarna i valori più nobili dell’umanità.
(Ed. Economica Universale Feltrinelli)

Bibliografia di Isabel Allende

Lascia un commento

*
To prove that you're not a bot, enter this code
Anti-Spam Image