Racconti neri – Marco Vichi

Incipit Racconti neri

Imboccò a piedi viale Petrocchi, canticchiando una canzone tra i denti. Le tre di notte. Faceva freddo e teneva le mani in tasca. Una sigaretta fra le labbra. A un tratto si bloccò sulle gambe e si voltò, guardò la strada alle sue spalle. Solo un gatto che correva lungo il muro. Riprese a camminare verso casa. Da qualche tempo gli sembrava di essere seguito, soprattutto di notte. Ma doveva essere per via di tutto l’alcol che beveva in giro per i locali. Non che si ubriacasse fino a vomitare, come i poveracci che dovevano dimenticare le loro miserie, ma insomma ci dava dentro. Un po’ di lucidità la perdeva. E per strada ogni ombra era un fantasma che lo seguiva, rimproverandogli qualcosa. Era certamente il senso di colpa per quella vita che sua madre avrebbe definito inutile . Ma lui che poteva farci?
(Amen)

Incipit tratto da:

Racconti neri - Marco Vichi

Quarta di copertina / Trama
Questa raccolta riunisce i racconti più «neri» di Marco Vichi. Vi si ritrovano le sue atmosfere e i suoi personaggi, e quella sua capacità di farsi ascoltare mentre narra vicende quotidiane e terribili dove all’improvviso qualcosa si incrina, un meccanismo si inceppa, e a poco a poco tutto diventa follia, assurdità, mistero, fino al piccolo, spesso del tutto inaspettato colpo di scena finale.
Come in Amen, in cui un giovane ricco e nullafacente, che si gode l’eredità di famiglia senza un pensiero e senza un impegno, viene aggredito da un ometto bizzarro, che lo accusa di avergli ucciso l’amico più caro, il suo unico affetto. Eppure il ragazzo è certo di non aver mai fatto del male a nessuno… O in Mio figlio no, dove l’ossessione di un padre che teme l’omosessualità del figlio adolescente spinge l’uomo a una decisione crudele. O ancora in Puttana, una vicenda di sesso e vendetta ambientata nel famigerato villino romano frequentato dai gerarchi fascisti e dal Duce stesso, dove va a lavorare la giovane Simonetta, in arte Sissi, che ha un sogno segreto…
(Ed. Guanda; Narratori della Fenice)

Bibliografia Marco Vichi