Informativa


Il sole dei morenti – Jean-Claude Izzo

Incipit Il sole dei morenti

L’inverno Titì se lo portava dentro. In quell’istante, gli sembrò perfino che il freddo fosse più pungente nel suo corpo che fuori, per strada. Forse per questo non batteva più i denti, aveva pensato. Ormai non era che un unico blocco di ghiaccio, come l’acqua nei canaletti lungo i marciapiedi.

Incipit tratto da:

    • Titolo: Il sole dei morenti
    • Autore: Jean-Claude Izzo
    • Traduzione: Franca Doriguzzi
    • Titolo originale: Le soleil des mourants
    • Casa editrice: E/O

Bibliografia Jean-Claude Izzo

Il sole dei morenti di Jean-Claude Izzo

Quarta di copertina / Trama
Dopo il successo travolgente della trilogia dei noir marsigliesi – Casino totale, Chourmo, Solea – Jean-Claude Izzo, ha scritto questo romanzo altrettanto “nero”, altrettanto impregnato di quella nostalgia per una felicità impossibile che è una nota caratteristica della sua scrittura. Il sole dei morenti non è un giallo, come non erano solo dei gialli i suoi romanzi precedenti. È la storia di un uomo sfortunato, un giovane sereno, innamorato della moglie, felice di avere un bambino, un lavoro, una casa. Poi la moglie lo lascia, lui perde il lavoro, la casa, finisce in strada: quello che chiamano un barbone. Ma dietro continua a vivere un uomo. E questo uomo, questo barbone, prova, in un ultimo slancio vitale, a lasciare la Parigi del freddo, dei metrò, dell’alcolismo, della solitudine, per raggiungere Marsiglia, il sole, il mare la città dove aveva scoperto l’amore. Il sole dei morenti è la storia di un viaggio e di una vita. Un romanzo struggente, di rara umanità.
(Ed. e/o)

Lascia un commento

*
To prove that you're not a bot, enter this code
Anti-Spam Image