Informativa


La scomparsa di Patò – Andrea Camilleri

Incipit La Scomparsa Di Patò

L’ARALDO DI MONTELUSA
Gerente Pasquale Mangiaforte Giovedì 20 marzo 1890
Il “Mortorio a Vigata”
Ieri ci pervenne notizia de’ preparativi che a Vigata
fervono in vista della rappresentazione del “Mortorio”
che avverrà domani 21, giorno di Venerdì Santo, come
tradizionalmente usasi ripetersi da una ventina di anni
a questa parte.

Incipit tratto da:

    • Titolo: La scomparsa di Patò
    • Autore: Andrea Camilleri
    • Casa editrice: Mondadori

Bibliografia Andrea Camilleri

La scomparsa di Patò di Andrea Camilleri

Quarta di copertina / Trama
Vigàta, 21 marzo 1890: durante la sacra rappresentazione del Venerdì Santo il ragioniere Antonio Patò, direttore della locale sede della Banca di Trinacria, funzionario irreprensibile, marito integerrimo e padre amoroso, oltre che apprezzato Giuda nella predetta rappresentazione, scompare nel nulla. Dove è andato? E’ morto o si è nascosto? La delegazione di Pubblica Sicurezza e la stazione dei Carabinieri sono allertate,i giornali sono in fermento: bisogna far luce nel mistero prima che sia troppo tardi, prima che lo scandalo si estenda dall’isola a tutto il Regno. Può essere successo di tutto: forse un pazzo omicida ossessionato da smanie religiose? Qualche pasticcio della Banca di Trinacria? Una perdita di memoria? Una fuga? L’ombra della mafia? O, come qualcuno suggerisce, il ragioniere è stato inghiottito da una frattura nel continuum spazio-temporale? Scritto in forma di esilarante dossier, La scomparsa di Patò è un raffinato racconto che scava nel profondo del nostro passato e del nostro presente
(Ed. Oscar Mondadori, Best Sellers)

Bibliografia Andrea Camilleri

Da questo romanzo il film La scomparsa di Patò per la regia di Rocco Mortelliti (2012)

Locandina La scomparsa di Patò

Lascia un commento

*
To prove that you're not a bot, enter this code
Anti-Spam Image