Informativa


La sparizione – Saul Bellow

Incipit La sparizione

Clara Velde, per cominciare con quello che si notava maggiormente in lei, aveva capelli biondi e corti, un bel taglio alla moda, su una testa di grandezza inconsueta. In una persona priva di carattere una testa di tali proporzioni sarebbe potuta sembrare una deformità: in Clara, dotata di tanta forza interiore, risultava di una rude bellezza. Aveva bisogno di una testa così: un cervello come il suo richiedeva spazio.

Incipit tratto da:

    • Titolo: La sparizione
    • Autore: Saul Bellow
    • Traduzione: Masolino D’Amico
    • Titolo originale: A Theft
    • Casa editrice: Mondadori

Bibliografia di Saul Bellow

La sparizione di Saul Bellow
Incipit A Theft

Clara Velde, to begin with what was conspicuous about her, had short blond hair, fashionably cut, growing upon a head unusually big. In a person of an inert character a head of such size might have seemed a deformity; in Clara, because she had so much personal force, it came across as ruggedly handsome. She needed that head; a mind like hers demanded space.

Incipit tratto da:

    • Title: A Theft
    • Author: Saul Bellow
    • Publisher: Penguin
    • Language: English

Quarta di copertina / Trama
Bionda, elegante, imponente e sempre ben vestita, Clara Velde è la “Zarina delle giornaliste della moda”. Benché sia ormai una sofisticata newyorchese, Clara non ha mai perso del tutto quell’aria di campagna che le deriva dalle sue origini provinciali. Il suo quarto marito (gli altri tre, per ripetere le parole di Clara, erano stati solo “mariti-gesto”), Wilder Velde, “grande, bello, indolente e di un’arrogante inettitudine”, mette a dura prova la sua pazienza. In verità Clara ha sempre amato un unico uomo che non l’ha mai sposata: Ithiel “Teddy” Regler. Influente consigliere al Pentagono, intimo di presidenti e uomini politici, Teddy è rimasto anche per Clara una sorta di oracolo da consultare nelle situazioni più disparate. Anni prima Teddy aveva regalato a Clara un anello con smeraldo che lei aveva conservato gelosamente come simbolo della loro passione. L’anello scompare e viene ritrovato casualmente solo dopo molti anni. Una nuova sparizione dell’anello, vissuta questa volta da Clara come un drammatico presagio, si verifica dopo l’arrivo in casa Velde di Gina, una ragazza austriaca alla pari, assunta per occuparsi delle tre figlie. La ragazza, ingenua e facilmente influenzabile dalle amicizie, viene immediatamente sospettata di essere responsabile della sparizione. Nel tentativo di ricuperare l’anello, Clara emerge come una donna di grande sensibilità, insospettata saggezza e disponibilità ad amare.
In La sparizione — primo dei suoi romanzi in cui una donna è protagonista — Saul Bellow, da osservatore acuto della condizione umana e del disordine della modernità, capace di penetrare l’animo di un personaggio con pochi, rapidi tocchi, racconta una storia d’amore bizzarra e teneramente ironica.
(Ed. Mondadori)

Bibliografia di Saul Bellow