Lo schiavo del tempo – Anne Rice

Incipit Lo schiavo del tempo

Questa è la storia di Azriel, come lui me l’ha raccontata, perché mi ha chiesto di esserne testimone e di registrare le sue parole. Chiamatemi Jonathan, come ha fatto lui. Questo è il nome che ha scelto la notte in cui è apparso davanti alla mia porta spalancata e mi ha salvato la vita.
Senza dubbio, se non fosse arrivato in cerca di uno scrivano, sarei morto prima dell’alba.
Lasciate che vi dica che sono abbastanza noto nel campo della storia, dell’archeologia e della coltura sumera. E Jonathan è in effetti uno dei nomi che mi hanno dato alla nascita, ma non lo trovereste sulle copertine dei libri che i miei allievi studiano per puro dovere o perché amano i misteri dell’antica sapienza quanto me.
Azriel lo sapeva – che studioso e che professore fossi – quando è venuto a cercarmi.
Jonathan è un nome privato per me, su cui ci siamo messi d’accordo. Lo aveva scelto dalla sequenza di tre nomi che compare sui miei libri nello spazio riservato al copyright. E io ho risposto. Per lui divenne il mio nome per tutte le ore in cui mi ha raccontato la sua storia, una storia che non pubblicherei mai col mio solito nome di accademico, sapendo benissimo, come sa lui, che non verrebbe mai accettata nel novero dei miei saggi.
Dunque io sono Jonathan, lo scrivano. Racconto la storia che mi ha raccontato Azriel. A lui non importa certamente che nome uso con voi. Gli importa soltanto che qualcuno metta per iscritto quello che aveva da dire. Il Libro di Azriel fu dettato a Jonathan.

Incipit tratto da:

    • Titolo: Lo schiavo del tempo
    • Autrice: Anne Rice
    • Traduzione: Luisa Corbetta
    • Titolo originale: Servant of the Bones
    • Casa editrice: TEA

Bibliografia Anne Rice

Lo schiavo del tempo - Anne Rice
Incipit Servant of the Bones

This is Azriel’s tale as he told it to me, as he begged me to hear witness and to record his words. Call me Jonathan as he did. That was the name he chose on the night he appeared in my open door and saved my life.
Surely if he hadn’t come to seek a scribe, I would have died before morning.
Let me explain that I am well known in the fields of history, archaeology, Sumerian scholarship. And Jonathan is indeed one of the names given me at birth, but you won’t find it on the jackets of my books, which the students study because they must, or because they love the mysteries of ancient lore as much as I do.
Azriel knew this–the scholar, the teacher I was–when he came to me.
Jonathan was a private name for me that we agreed upon together. He had plucked it from the string of three names on the copyright pages of my books. And I had answered to it. It became my name for him during all those hours as he told his tale–a tale I would never publish under my regular professional name, knowing full well, as he did, that this story would never be accepted alongside my histories.
So I am Jonathan; I am the scribe; I tell the tale as Azriel told it. It doesn’t really matter to him what name I use with you. It only mattered that one person wrote down what he had to say. The book of Azriel was dictated to Jonathan.

Incipit tratto da:

  • Title: Servant of the Bones
  • Author: Anne Rice
  • Publisher: Ballantine Books
  • Language: English

Quarta di copertina / Trama
Mentre si trova bloccato in fin di vita in una baita d’alta montagna, uno studioso dell’antica civiltà sumera viene salvato dall’inattesa quanto provvidenziale visita di un misterioso, bellissimo giovane che dice di chiamarsi Azriel e di essere un demone con una lunga e struggente storia da raccontare. Azriel è lo spirito di un giovane ebreo babilonese che per amore verso il suo popolo prigioniero in Mesopotamia è caduto in un inganno ordito da sacerdoti pagani e negromanti, i quali gli hanno strappato l’anima e ne hanno fatto un angelo del male in balia del mago che di volta in volta possiede le ossa delle sue spoglie mortali. Dalla Babilonia dei mille dèi all’Asia Minore dei filosofi greci, dalla Parigi satanista di fine Ottocento alla New York di oggi, il viaggio di Azriel, attraverso i secoli, sta volgendo al termine.
(Ed.TEA: TEAdue)

Bibliografia Anne Rice