Tokyo Decadence – Ryū Murakami

Incipit Tokyo Decadence

Quando mi è passato accanto sono quasi caduta a terra, mi sentivo come se uno dei miei organi interni fosse sul punto di esplodere. Ero tornata a essere preda del pensiero di quell’uomo, che ammiravo fin da quando ero alle medie, mentre passeggiavo nella zona di Aoyama facendo shopping per distrarmi un po’: ero giù dopo aver fatto sesso con un cliente schifoso e non volevo tornare subito in ufficio.

Incipit tratto da:
Titolo: Tokyo Decadence
Autore: Ryū Murakami
Traduzione: Yuko Otake e Marco Fiocca
Titolo originale: Topaz
Casa editrice: Mondadori

Bibliografia di Ryū Murakami

Copertine di Tokyo Decadence di Ryū Murakami
Quarta di copertina / Trama

In una Tokyo in piena decadenza, giovani schiave del sesso a pagamento tentano di conservare un briciolo di dignità tra un incontro erotico e l’altro. Tutto ciò che trovano, però, è umiliazione, perversione, brutale sopraffazione fisica e il più assoluto vuoto emotivo e sentimentale. Non ci sono tracce di umanità nella capitale giapponese, e l’unica via di fuga è riposta nel passato, nel ricordo di un’infanzia spensierata che diventa una mitica età dell’oro, o nella disperata e vana ricerca del vero amore. Nelle pagine di Tokyo Decadence il ritratto spietato e lucidissimo di una degradante discesa agli inferi collettiva, sullo sfondo di una metropoli alienante che riduce le persone a semplici corpi, strappando loro l’anima.
Capolavoro erotico della letteratura giapponese postmoderna, finora inedito in Italia, è l’opera più significativa e famosa di Ryu Murakami, che nel 1991 ne ha tratto un celebre, discusso e bellissimo film.
(Ed. Mondadori)

Da questo romanzo il film Tokyo Decadence (Topâzu) per la regia di Ryû Murakami (1991)

Locandina Tokyo Decadence

Cronologia opere Ryu Murakami