Tre volte all’alba – Alessandro Baricco

Incipit Tre volte all’alba

C’era quell’albergo, di un eleganza un po’ appannata. Probabilmente era stato in grado, in passato di mantenere certe promesse di lusso e garbo. Aveva ad esempio una bella porta girevole in legno, un particolare che sempre inclina alle fantasticherie.

Incipit tratto da:

Bibliografia di Alessandro Baricco

Tre volte all'alba di Alessandro Baricco

Risvolto di copertina
Venga, le ho detto.
Perché?
Guardi fuori, è già l’alba.
E allora?
È ora che lei torni a casa a a dormire.
Cosa centra che ora è, sono mica una bambina.
Non è questione di ore, è una questione di luce.
Che cavolo dice?
È la luce giusta per tornare a casa, è fatta apposta per quello.
La luce?
Non c’è luce migliore per sentirsi puliti. Andiamo.
(Ed. Feltrinelli; Narratori)

Bibliografia di Alessandro Baricco