L’uomo scomparso – Jeffery Deaver

Buona sera, Riveriti Spettatori. Benvenuti.

Incipit L’uomo scomparso

Buona sera, Riveriti Spettatori. Benvenuti.
Benvenuti al nostro spettacolo.
Abbiamo moltissime eccitanti sorprese in serbo per voi nel corso dei prossimi due giorni, in cui i nostri illusionisti, i nostri maghi, i nostri prestidigitatori tesseranno i loro incantesimi per divertirvi e intrattenervi.
Il nostro primo numero è tratto dal repertorio dell’uomo di cui tutti hanno sentito parlare: Harry Houdini, il più grande artista della fuga d’America, se non del mondo, l’uomo che si è esibito di fronte a teste coronate e presidenti degli Stati Uniti. Alcune delle sue fughe sono così difficili che nessuno ha più osato tentarle, in tutti gli anni che sono trascorsi dalla sua morte prematura.
Oggi ricreeremo una fuga in cui Houdini ha rischiato il soffocamento in un numero noto come il Boia Pigro.

Incipit tratto da:
Titolo: L’uomo scomparso
Autore: Jeffery Deaver
Traduzione: Maura Parolini e Matteo Curtoni
Titolo originale: The Vanished Man
Casa editrice: Sonzogno

Bibliografia Jeffery Deaver

Copertine di L'uomo scomparso di Jeffery Deaver

Incipit The Vanished Man

Greetings, Revered Audience. Welcome.
Welcome to our show.
We have a number of thrills in store for you over the next two days as our illusionists, our magicians, our sleight-of-hand artists weave their spells to delight and captivate you.
Our first routine is from the repertoire of a performer everyone’s heard of: Harry Houdini, the greatest escape artist in America, if not the world, a man who performed before crowned heads of state and U.S. presidents. Some of his escapes are so difficult no one has dared attempt them, all these years after his untimely death.
Today we’ll re-create an escape in which he risked suffocation in a routine known as the Lazy Hangman.

Incipit tratto da:
Title: The Vanished Man
Author: Jeffery Deaver
Publisher: Pocket Books
Language: English

Quarta di copertina / Trama

In una scuola di musica di New York un uomo uccide una studentessa, poi si barrica in un’aula. In pochi minuti l’edificio è circondato dalla polizia. Improvvisamente, dall’interno arriva un urlo, seguito da un colpo d’arma da fuoco. Sfondata la porta, gli agenti si trovano di fronte a un mistero: dentro non c’è nessuno. Per trovare il “Negromante”, uno spietato assassino che si serve dei trucchi dei maestri dell’illusionismo, Lincoln Rhyme e Amelia Sachs devono inoltrarsi nel mondo ambiguo, suggestivo e inquietante di maghi e artisti della fuga, nel tentativo di porre fine a un diabolico disegno criminale. Un’avvincente partita con la morte, che in una cornice insolita, tiene il lettore con il fiato sospeso fino a un sorprendente finale.
(Ed. Rizzoli; BestBUR)

Cronologia opere Jeffery Deaver