Blu quasi trasparente – Ryū Murakami

Non era il rumore di un aereo.

Incipit Blu quasi trasparente

Non era il rumore di un aereo. Era il ronzio di un insetto che mi volava dietro l’orecchio. Più piccolo di una mosca, l’insetto mi ha girato un po’ davanti agli occhi, poi è scomparso in un angolo della stanza buia.

Incipit tratto da:
Titolo: Blu quasi trasparente
Autore: Ryū Murakami
Traduzione: Bruno Forzan
Titolo originale trasliterato: Kagirinaku tomei ni chikai buru
Casa editrice: Rizzoli

Bibliografia di Ryū Murakami

Copertine di Blu quasi trasparente di Ryū Murakami

Cronologia opere di Ryū Murakami

Ryū Murakami – Opere – Bibliografia

Ryū Murakami

Nato A Sasebo (Giappone) nel 1952

Bibliografia essenziale di Ryū Murakami

Opere pubblicate in Italia:

  • Blu quasi trasparente
    Data pubblicazione: 1976 (In Italia 1993)
    Titolo originale: Kagirinaku Tōmei ni Chikai Burūchikai buru
  • Tokyo Decadence
    Data pubblicazione: 1988 (in Italia 2004)
    Titolo originale: Topāzu
  • 69 Sixty-Nine
    Data pubblicazione: 1988 (in Italia 2019)
    Titolo originale: 69 Shikusuti Nain
  • Tokyo soup
    Data pubblicazione: 1997 (in Italia 2006)
    Titolo originale: In za Misosūpu
Copertine delle opere di Ryū Murakami

Aggiornato Luglio 2019

Tokyo soup – Ryū Murakami

Ore no na wa Kenij da, da duro.

Incipit Tokyo soup

Ore no na wa Kenij da, da duro.
Watasgi no namae wa Kenij to moshimasu, formale.
Boku wa, Kenji, casual.
Atashi Kenji te iu no yo, da checca.
Quanti modi abbiamo di dirlo in giapponese? mi chiedevo presentandomi all’americano: mai nemu isu Kenji, mi chiamo Kenji.
“Ah, sei tu!”
“Piacere” dissi al  turista sovrappeso che sembrava così felice di vedermi. Ci trovavamo vicino alla stazione di Seibu Shinjuku, in un albergo che oltreoceano non avrebbe meritato più di due stelle e mezzo.
Un momento che non dimenticherò mai… la prima volta che incontrai Frank.

Incipit tratto da:
Titolo: Tokyo soup
Autore: Ryū Murakami
Traduzione: Kaoru Tashiro e Katia Bagnoli
Titolo originale: In za misosupu
Casa editrice: Mondadori

Bibliografia di Ryū Murakami

Copertine di Tokyo soup di Ryū Murakami
Quarta di copertina / Trama

Kenji ha vent’anni e per guadagnarsi da vivere fa la guida turistica (senza licenza) accompagnando turisti per lo più occidentali in mediocri sex-tour in giro per la Tokyo di fine millennio. Di gente strana ne ha vista parecchia, ma quando viene assoldato da Frank, il suo nuovo cliente americano, sente fin dall’inizio che qualcosa non quadra. Ma forse è solo paranoia. Si parte . Il cliente è stato chiaro: vuole sesso e sesso avrà. Prima e unica tappa: Kabuki-co quartiere a luci rosse molto fiorente.
La serata si trascina tra un peep-show e un lingerie bar, tra birre, ragazze e chiacchiere. Ma quando arriva il momento di pagare, le banconote di Frank sono macchiate. Macchie che sembrano di sangue.
Kenji si ricorda di un articolo di un giornale su una ragazza ammazzata e sente che qualcosa proprio non va, eppure non riesce a scappare. Altra serata. Frank dice «Basta chiacchiere». Ora vuole sesso, solo sesso.
Entrano in uno di quei pub in cui ogni tanto, per noia o per necessità, delle donne giapponesi si prostituiscono.
La sensazione che qualcosa di brutto stia per accadere cresce in Kenji e infatti un’ipnotica, selvaggia discesa agli inferi ha inizio sotto il suo sguardo terrorizzato e quasi affascinato…
Ryu Murakami ci racconta il brutale e sanguinoso viaggio di Frank attraverso le notti di una Tokyo trasfigurata, tra pachinco e le luci al neon, affollata di mille solitudini. È una storia noir, senza scampo, nella quale la gelida violenza degli individui non è che un pallido riflesso di una società (giapponese ma anche americana e occidentale in genere) feroce e impassibile, muta e sorda, che ha fatto del consumo l’unico senso di marcia accettato e accettabile, dove l’industria del sesso prospera di pari passo con la più totale perdita d’identità da parte delle persone. Tokyo soup è emozionante come un thriller, ipnotico come l’osservazione di un pezzo di realtà mostruosamente affascinante, maestoso come l’orazione funebre per un mondo senz’anima.
(Ed. Mondadori; Strade Blu)

Cronologia opere Ryū Murakami