L’ultima storia – John Grisham

Incipit L’ultima storia

Leo prese vita alla fine di luglio nelle acque agitate dell’Atlantico orientale, circa trecento chilometri a ovest delle isole di Capo Verde. Ben presto fu avvistato dallo spazio, battezzato secondo le convenzioni e classificato come semplice depressione. Poche ore dopo era già stato promosso a tempesta tropicale.
Per un mese i venti forti e secchi del Sahara si erano scontrati con i fronti umidi dell’equatore, creando masse turbinanti che si spostavano verso occidente come in cerca di terraferma. All’inizio del suo viaggio Leo era preceduto da tre tempeste già così potenti da avere ciascuna un nome e chiudeva la fila che incombeva minacciosa sui Caraibi. Le tre tempeste erano destinate a seguire la rotta prevista e a scaricare sulle isole forti piogge, ma niente di più.
Quanto a Leo, fu invece chiaro sin dall’inizio che nessuno poteva prevedere dove sarebbe andato. Era molto più incostante, e letale. Si sarebbe esaurito sopra il Midwest, ma non prima di aver causato danni patrimoniali per cinque miliardi di dollari e ucciso trentacinque persone.

Incipit tratto da:
Titolo: L’ultima storia
Autore: John Grisham
Traduzione: Luca Fusari e Sara Prencipe
Titolo originale: Camino Winds
Casa editrice: Mondadori

Bibliografia John Grisham

Copertine di L’ultima storia di John Grisham

Incipit Camino Winds

Leo spun to life in late July in the restless waters of the far eastern Atlantic, about two hundred miles west of Cape Verde. He was soon spotted from space, properly named, and classified as a mere tropical depression. Within hours he had been upgraded to a tropical storm.
For a month, strong dry winds had swept across the Sahara and collided with the moist fronts along the equator, creating swirling masses that moved westward as if searching for land. When Leo began his journey, there were three named storms ahead of him, all in a menacing row that threatened the Caribbean. All three would eventually follow their expected routes and bring heavy rains to the islands but nothing more.
From the beginning, though, it was apparent that Leo would go where no one predicted. He was far more erratic, and deadly. When he finally petered out from exhaustion over the Midwest, he was blamed for five billion in property damages and thirty-five deaths.

Incipit tratto da:
Title: Camino Winds
Author: John Grisham
Language: English

Quarta di copertina / Trama

È piena estate e a Camino Island sta per abbattersi un uragano di proporzioni allarmanti. Il governatore della Florida ordina a tutti gli abitanti l’immediata evacuazione dell’isola. La maggior parte fugge sulla terraferma, ma Bruce Cable, noto libraio e collezionista di libri antichi, nonché animatore della vita culturale dell’isola, decide di rimanere sul posto.
Come previsto, l’uragano devasta ogni cosa, abbattendo alberi e danneggiando gravemente abitazioni, alberghi e negozi, e purtroppo ci sono delle vittime. Tra queste Nelson Kerr, un noto scrittore di thriller amico di Bruce. Ma la furia della tempesta non sembra essere stata la causa della sua morte. I numerosi colpi alla testa farebbero pensare a ben altro.
Chi può aver voluto Nelson morto?
La polizia locale non è solita occuparsi di omicidi, meno che mai in un momento di emergenza come questo, e Bruce inizia la sua personale indagine. E se la morte dell’amico fosse legata in qualche modo ai suoi romanzi, e soprattutto all’ultimo romanzo, ancora inedito e custodito nel suo computer? Quello che Bruce scoprirà è molto più sconvolgente dei colpi di scena delle storie di Nelson Kerr.
L’ultima storia segna l’avvincente ritorno di John Grisham al mystery, dopo il felice esordio de Il caso Fitzgerald, che ancora una volta trascina il lettore in una nuova e appassionante avventura.
(Ed. Mondadori)

Indice cronologico opere John Grisham