Il club dei suicidi – Robert L. Stevenson

Incipit Il club dei suicidi

Durante il suo soggiorno a Londra, il Principe Florizel di Boemia, persona di forbite maniere, s’era guadagnato la riverenza della gente di mondo con i suoi modi affascinanti e l’accorta generosità. Era un personaggio straordinario anche per quel che si sapeva lui, e questo era quasi nulla rispetto alle sue imprese effettive.Per quanto fosse di temperamento tranquillo in circostanze comuni, e fosse abituato a prendere il mondo con la placida filosofia di un campagnolo, il Principe di Boemia aveva una certa propensione per una vita assai più avventurosa ed eccentrica, di quanto gli fosse consentito dai suoi natali.
(Storia del giovane con le paste alla crema)

Incipit tratto da:
Titolo: Il club dei suicidi
Autore: Robert Louis Stevenson
Traduzione: Attilio Brilli
Titolo originale: The Suicide Club
Casa editrice: Mondadori

Bibliografia Robert L. Stevenson

Copertine di Il club dei suicidi di Robert L. Stevenson

Incipit The Suicide Club

During his residence in London, the accomplished Prince Florizel of Bohemia gained the affection of all classes by the seduction of his manner and by a well-considered generosity. He was a remarkable man even by what was known of him; and that was but a small part of what he actually did. Although of a placid temper in ordinary circumstances, and accustomed to take the world with as much philosophy as any ploughman, the Prince of Bohemia was not without a taste for ways of life more adventurous and eccentric than that to which he was destined by his birth. (Story of the Young Man with the Cream Tarts)

Incipit tratto da:
Title: The Suicide Club
Author: Robert Louis Stevenson
Publisher: eBooks@Adelaide
Language: English

Cronologia opere Robert L. Stevenson