Informativa


Freddo nell’anima – Joe R. Lansdale

Incipit Freddo nell’anima

Bill Roberts decise di rapinare la bancarella dei fuochi d’artificio, dato che non aveva lavoro, era la verde e sua madre era morta e liofilizzata in camera da letto.
Bé, non proprio liofilizzata. A dir la verità, puzzava parecchio, però sembrava reggere. Era colata sul materasso solo in parte, e se lui teneva la porta sbarrata e puntava il ventilatore per respingere il fetore, non era poi questa schifezza.

Incipit tratto da:

    • Titolo: Freddo nell’anima
    • Autore: Joe R. Lansdale
    • Traduzione: Giancarlo Carlotti
    • Titolo originale: Freezer burn
    • Casa editrice: Fanucci

Bibliografia essenziale di Joe R. Lansdale

Freddo nell’anima di Joe R. Lansdale

Incipit Freezer Burn

Bill Roberts decided to rob the firecracker stand on account he didn’t have a job and not a nickel’s worth of money and his mother was dead and kind of freeze-dried in her bedroom.
Well, not completely freeze-dried. Actually, she stunk, but she seemed to be holding her own, having only partially melted into the mattress, and if he kept the door closed and pointed a fan that way to blow back the smell, it wasn’t so bad.

Incipit tratto da:

  • Title: Freezer Burn
  • Author: Joe R. Lansdale
  • Publisher: Phoenix Paperbacks
  • Language: English

Quarta di copertina / Trama
Bill Roberts, un giovane scapestrato che ‘convive’ col cadavere di sua madre per non dover rinunciare alla pensione della donna, dopo una rapina finita male trova rifugio in una carovana di freaks, che esibiscono la propria deformità per guadagnarsi da vivere. Acrocefali, microcefali, gemelli siamesi, donne barbute, uomini-cane, e l’attrazione principale, l’inquietante Uomo di Ghiaccio, la cui sola presenza intimorisce ogni membro del gruppo. Bill sembra trovare finalmente una sua dimensione e un ruolo nella nuova vita da girovago, ma commette un terribile errore: perdere la testa per Gidget, la moglie di Frost, capo della compagnia.
Con Freddo nell’anima, Joe R. Lansdale rompe un altro tabù sociale, con una carrellata di personaggi grotteschi e dall’esistenza disperata e una trama più nera della notte, in cui le persone che all’apparenza sembrano ‘normali’ finiscono per dimostrare una mostruosità d’animo senza fondo.
(Ed. Fanucci; Immaginario Dark)

Bibliografia essenziale di Joe R. Lansdale

Lascia un commento

*
To prove that you're not a bot, enter this code
Anti-Spam Image