L’importanza dei luoghi comuni – Marcello Fois

Incipit L’importanza dei luoghi comuni

Marinella entrò per prima. C’era un odore estraneo e familiare insieme. Quell’ingresso aveva tutta l’aria di essere una stanza qualunque, di quelle in cui si passa senza nemmeno guardarsi intorno. Di quelle con l’attaccapanni a muro e la mensola per appoggiare le chiavi. Tutt’al più il portaombrelli. Una normalità invisibile, insomma, ma già abitata da un’inquietudine amara.

Incipit tratto da:

    • Titolo: L’importanza dei luoghi comuni
    • Autore: Marcello Fois
    • Casa editrice: Einaudi

Bibliografia Marcello Fois

L’importanza dei luoghi comuni di Marcello Fois

Quarta di copertina / Trama
I luoghi comuni sono il centro del nostro mondo: le frasi e gli spazi condivisi. Perché «dentro queste case che siamo, resta il peso di ciò che abbiamo detto ma anche di ciò che non abbiamo osato dire. Le parole di troppo e quelle mai pronunciate…»
Lo sanno bene Alessandra e Marinella, gemelle diversissime, quando si ritrovano, dopo tanti anni, nella casa del padre che le ha abbandonate da piccole. E appena aprono quella porta, appena muovono i primi passi in quelle poche stanze deserte, danno inizio a una guerra di parole in un grandioso crescendo di dolcezza e crudeltà.
Un libro pieno d’intelligenza, in cui ogni frase ha un peso e ogni colpo di scena un senso profondo su cui non si smette d’interrogarsi fino alla fine.
(Ed. Einaudi; L’Arcipelago)

Bibliografia Marcello Fois