Informativa


Manola – Margaret Mazzantini

Incipit Manola

L’inizio. Il problema è l’inizio.
Ho tante cose da raccontare, Manola. sono così piena.È una pienitudine piuttosto dolorosa, mi creda. Lo so, basterebbe buttare lì il primo sassolino, a caso. Temo che verrebbe giù una irrefrenabile slavina.

Incipit tratto da:

Manola di Margaret Mazzantini

Quarta di copertina / Trama
Ortensia, spettrale e nerovestita, e Anemone, raggiante e coloratissima: due gemelle “non monozigote”, anzi talmente diverse da rappresentare gli opposti archetipi della femminilità. Introversione contro estroversione, profondità contro superficie, tanti problemi contro nessun problema, infelicità contro gioia di vivere. Ma con tutte le loro differenze, Ortensia e Anemone sono accomunate da un’esilarante capacità di raccontarsi, da una gustosissima rappresentazione-confessione della propria femminilità. E non solo. Perché con il montare della scrittura visionaria, espressionistica, divertita di Margaret Mazzantini, si scoprirà che i ruoli si possono benissimo invertire: che la donna nera e la donna variopinta, la positiva e la negativa, non sono due entità distinte, due estranee sorelle, ma le due facce della luna, i due volti dell’anima femminile dei nostri tempi. Resterebbe da dire chi è la Manola del titolo. Ma sarebbe come confessare chi è il colpevole senza il gusto di averlo prima incastrato…
(Ed. MondadoriOscar Best Sellers)

Bibliografia Margaret Mazzantini

Lascia un commento

*
To prove that you're not a bot, enter this code
Anti-Spam Image