Informativa


Morte di mezza estate – Yukio Mishima

Incipit Morte di mezza estate

La spiaggia di A’, vicino alla estremità meridionale della penisola di Izu, per i bagni non é ancora perduta. I fondali sono irregolari, é vero, e anche alla superficie il mare é spesso agitato; ma l’acqua é limpida, la spiaggia emerge dolcemente dal mare, condizioni ideali per nuotare. Non ci sono il rumore e la sporcizia tipici delle località di villeggiatura vicine a Tokyo, e questo é in gran parte dovuto alla sua lontananza dalle principali linee di comunicazione. é a due ore di autobus da Ito.
In pratica, l’unico ristorante é l’Eirakuso, dove s’affittano anche dei cottage. Vi si vedono solo un paio di quei miseri chioschi per le bibite che d’estate ingombrano la maggior parte delle altre spiagge. La sabbia é bianca e abbondante e, proprio nel mezzo della spiaggia, una roccia ricoperta di pini sporge sul mare quasi fosse opera di un giardiniere paesaggista. Quando c’é l’alta marea l’acqua la sommerge a metà.
( Morte di mezza estate )

Incipit tratto da:

  • Titolo: Morte di mezza estate
  • Autore: Yukio Mishima
  • Traduzione: Marco Amante
  • Titolo originale: Manatsu no shi
  • Casa editrice: Longanesi
  • Bibliografia di Yukio Mishima

Morte di mezza estate - Yukio Mishima

Lascia un commento

*
To prove that you're not a bot, enter this code
Anti-Spam Image