Informativa


Niente, più niente al mondo – Massimo Carlotto

Incipit Niente, più niente al mondo

Devo mettere a posto la spesa. Tra poco arriveranno e non voglio che trovino la casa in disordine. Ne troveranno solo nella sua camera ma lì niente più niente al mondo potrà mettere ordine.
Niente più niente al mondo servirà a mettere a posto le cose.

Incipit tratto da:

    • Titolo: Niente, più niente al mondo
    • Autore: Massimo Carlotto
    • Casa editrice: E/O

Bibliografia Massimo Carlotto

Niente, più niente al mondo di Massimo Carlotto

Quarta di copertina / Trama
Il racconto teso e vibrante di una “quotidiana” tragedia familiare. sullo sfondo la Torino dei quartieri operai che operai non sono più. L’arrivo e le difficoltà di convivenza con gli extracomunitari. La mancanza di lavoro. La totale assenza si prospettive di vita di “qualità”.: la pensione, la difficoltà di sbancare il lunario quando non si è più produttivi. L’essere consumatori, comprare per essere vivi. L’assenza di strumenti culturali per opporsi allo squallore dell’esistenza. La tv modello e unico sbocco e sfogo. Lo stato che non più in grado di garantire diritti e servizi cosicché le contraddizioni esplodono all’interno della famiglia.
(Ed. e/o; Tascabili)
Bibliografia Massimo Carlotto

Lascia un commento

*
To prove that you're not a bot, enter this code
Anti-Spam Image