L’ora delle streghe – Anne Rice

Incipit L’ora delle streghe

Il dottore si svegliò in preda al terrore. Aveva sognato una volta la vecchia casa di New Orleans. Aveva visto la donna sulla sedia a dondolo. Aveva visto l’uomo dagli occhi castani.
E ancora adesso, nella stanza tranquilla stanza d’albergo di New York, riviveva lo stesso inquietante disorientamento. Aveva parlato di nuovo con l’uomo dagli occhi castani. Si, aiutala. No, è soltanto un sogno e voglio uscirne.

Incipit tratto da:

  • Titolo: L’ora delle streghe
  • Autrice: Anne Rice
  • Traduzione: Roberta Rambelli
  • Titolo originale: The Witching Hour
  • Casa editrice: Salani
  • Bibliografia Anne Rice

L’ora delle streghe - Anne Rice

Incipit The Witching Hour

The doctor woke up afraid. He had been dreaming of the old house in New Orleans again. He had seen the woman in the rocker. He’d seen the man with the brown eyes.
And even now in this quiet hotel room above New York City he felt the old alarming disorientation. He’d been talking again with the brown-eyed man. Yes, help her. No, this is just a dream. I want to get out of it.

Incipit tratto da:

  • Title: The Witching Hour
  • Author: Anne Rice
  • Publisher: Random House
  • Language: English

Quarta di copertina / Trama
In First Street, nel cuore del Garden District di New Orleans, si trova una casa fatiscente, avvinghiata da un giardino tropicale degenerato; sotto il portico della casa, su una sedia a dondolo, in camicia da notte, passa le sue giornate una donna dallo sguardo vacuo, le mani incrociate in grembo, imbottita di sedativi. Solo un giovanotto, pallido ed elegante, le rivolge di tanto in tanto la parola, ma quando si cerca di avvicinarlo, il giovanotto scompare… Nella baia di San Francisco, un restauratore di case, Michael Curry, annegato nel gelido oceano, ha vissuto un’esperienza di ritorno dall’aldilà. Durante la sua breve permanenza nel regno delle ombre, ha avuto delle visioni e ha ricevuto un incarico da svolgere al suo ritorno tra i vivi. Ora si trova chiuso nella sua casa di Liberty Street, assediato da cronisti e curiosi, perennemente ubriaco, con l’angoscia di aver dimenticato l’incarico e con un dono sovrannaturale che lo esaspera… Che rapporto ci può essere tra le due storie? E tra l’uomo che Michael Curry vedeva, nella sua infanzia trascorsa a New Orleans, in un giardino di First Street e il fantomatico visitatore della donna nel portico? E tra quella donna e la ragazza, geniale neurochirurgo, che ha ripescato Michael Curry dall’oceano? Nel suo romanzo più ambizioso e visionario, Anne Rice tesse con maestria le fila di un’intricata vicenda, il cui mistero ci porta a un suggestivo e appassionante viaggio a ritroso nel tempo, dalla Scozia del diciassettesimo secolo fino a una sconvolgente notte di Natale dei giorni nostri. Le entità misteriose del mondo degli spiriti evocate in queste pagine lasciano nel nostro immaginario impressioni profonde, insieme a una nuova percezione del mondo, della morte e della vita, del bene e del male.

Bibliografia Anne Rice