Informativa


La paura di Montalbano – Andrea Camilleri

Incipit La Paura Di Montalbano

Appena arrisbigliatosi, decise di telefonare in commissariato per avvertire che quel giorno proprio non era cosa, non ce l’avrebbe fatta ad andare in ufficio, durante la nottata una botta d’influenza l’aveva assugliato di colpo come uno di quei cani che manco abbaiano e li vedi solo quando già ti hanno azzannato alla gola. Fece per susìri, ma si fermò a mezzo, le ossa gli dolevano, le giunture scricchiolavano, dovette ripigliare il movimento con quatèla, finalmente arrivò all’altezza del telefono, allungò il braccio e in quel preciso momento il telefono squillò.

Incipit tratto da:

    • Titolo: La paura di Montalbano
    • Autore: Andrea Camilleri
    • Casa editrice: Mondadori

Bibliografia Andrea Camilleri

La paura di Montalbano di Andrea Camilleri

Quarta di copertina / Trama
Tre racconti brevi e tre lunghi, quasi tre romanzi, compongono il libro, ennesima testimonianza del talento di Andrea Camilleri nel costruire e narrare intrecci. Ma soprattutto ennesima prova della straordinaria simpatia e umanità del suo eroe, il commissario Montalbano. Un personaggio capace di evolvere e crescere, avventura dopo avventura. Di diventare più saggio o più ribelle, più duro o più sensibile al dolore del mondo. Perché Montalbano è sì un poliziotto incorruttibile, ma prima di tutto è un uomo. Istintivo, non sempre ragionevole, capace di rimanere di “umore nivuro” un’intera giornata se c’è brutto tempo, o di sciogliersi in una “concentrazione da bramino indù” davanti a un piatto di triglie fritte. Un uomo su cui i fatti della vita non scivolano via. E che sa anche avere paura. Insomma, un uomo “normale”. E proprio per questo così amato.
(Ed. Mondadori, BestSellers)

Bibliografia Andrea Camilleri

Lascia un commento

*
To prove that you're not a bot, enter this code
Anti-Spam Image