Le ragazze di Sanfrediano – Vasco Pratolini

Incipit Le ragazze di Sanfrediano

Il rione di Sanfrediano è “di là d’Arno”, è quel grosso mucchio di case tra la riva sinistra del fiume, la Chiesa del Carmine e le pendici di Bellosguardo; dall’alto, simili a contrafforti, lo circondano Palazzo Pitti e i bastioni mediceii; l’Arno vi scorre nel suo letto più disteso, vi trova la curva dolce, ampia e meravigliosa che lambisce le Cascine. Quanto v’è di perfetto, in una civiltà diventata essa stessa natura., l’immobilità terribile ed affascinante del sorriso di Dio, avvolge Sanfrediano, e lo esalta. Ma non tutto è oro ciò che riluce. Sanfrediano, per contrasto, è il quartiere più malsano della città; nel cuore delle sue strade, popolate come formicai, si trovano il Deposito Centrale delle Immondizie, il Dormitorio Pubblico, le Caserme. Gran parte dei suoi fondaci ospitano i raccoglitori di stracci, e coloro che cuociono le interiora dei bovini per farne commercio, assieme al brodo che ne ricavano. E che è gustoso, tuttavia, i sanfredianini lo disprezzano ma se ne nutrono, lo acquistano a fiaschi.

Incipit tratto da:

Le ragazze di Sanfrediano - Vasco Pratolini.incipitmania

Quarta di copertina / Trama
Un rione popolare della Firenze del dopoguerra, animato dalla presenza tenera e rissosa di sei giovani donne: Mafalda, Tosca, Gina, Silvana, Bice e Loretta. Sono le ragazze di Sanfrediano, belle, fiere e innamorate dello stesso uomo. L’avevano soprannominato Bob perché rassomigliava a Robert Taylor e come il modello era affascinante e seduttore. Le avrebbe volute tutte per sé le donne al di là dell’Arno, “tutte insieme, a picce, nel suo cuore o come morronsecchi, da tenere in tasca a sgranocchiare a turno”. Ma il fortunato carosello amoroso farà dimenticare a Bob il tradizionale orgoglio delle donne di Sanfrediano che, aizzate da Tosca, daranno al bel rubacuori una feroce lezione. Uscitone malconcio nel fisico e ancor più nel prestigio, Bob tornerà ad essere semplicemente Aldo e sposerà una delle sue vittime.
(Ed. Mondadori; Oscar Settimali Mondadori n.41)

Bibliografia Vasco Pratolini

Da questo romanzo il film Le ragazze di San Frediano per la regia di Valerio Zurlini (1954)

Locandina Le ragazze di San Frediano